Coronavirus Campania, casi in crescita: 544 nuovi positivi

Campania

Il report sui posti letto su base regionale indica in 99 i posti di terapia intensiva disponibili, in 52 i posti letto di terapia intensiva occupati

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Nuovo aumento dei contagi in Campania: in 24 ore 544 positivi su 7.504 tamponi, un decesso. Sono i dati del bollettino di oggi dell'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologia da Covid-19.

Intanto a Portici (Napoli) 41 ospiti di una casa di riposo per anziani a gestione privata, provenienti da varie città della provincia, e 16 dipendenti sono risultati positivi a covid-19. Ne danno notizia il sindaco, Vincenzo Cuomo, e alcune fonti della Asl Napoli3 Sud. (DIRETTAMAPPE E GRAFICI)

19:33 - Calcio: Napoli; tamponi ancora negativi, ne manca solo uno

Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati stamattina ai componenti del gruppo squadra. Lo rende noto il Napoli in una nota. Manca solo il tampone di Stanislav Lobotka che non è stato ancora elaborato. Risulta invece positivo al Covid-19 un calciatore appartenente alla rosa della Primavera.

19:18 - In Campania tamponi anche in strutture private

Le strutture private della Campania sono state autorizzate ad effettuare tamponi a singoli privati cittadini, con obbligo di comunicare gli esiti, positivi e negativi, alla piattaforma sanitaria regionale "anche in considerazione del quadro epidemiologico e del massivo contact tracing in atto". È una delle decisioni prese oggi in Regione in una riunione convocata dal presidente Vincenzo De Luca, con i componenti dell'Unità di Crisi e i direttori generali delle Asl e delle Aziende ospedaliere di Napoli e provincia per una verifica complessiva sull'andamento del contagio. In particolare si è fatto il punto sulla disponibilità di posti letto e sul completamento della cosiddetta "Fase C". "Non vi è alcuna carenza di posti letto su scala regionale come paventato da notizie inesatte circolate nei giorni scorsi" si afferma in una nota.

17:19 - In Campania casi in crescita, 544 nuovi positivi

Nuovo aumento dei contagi in Campania: in 24 ore 544 positivi su 7.504 tamponi, un decesso. Sono i dati del bollettino di oggi dell'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologia da Covid-19. Il totale dei positivi è di 15.707 unità; quello dei tamponi è di 644.967. I guariti del giorno sono 177. Il report sui posti letto su base regionale indica in 99 i posti di terapia intensiva disponibili, in 52 i posti letto di terapia intensiva occupati. I posti letto di degenza disponibili sono 663 mentre quelli di degenza occupati sono 521. Come programmato, a questi posti letto disponibili si aggiungono, in caso di necessità, quelli della "Fase C" che prevede l'attivazione di 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva. 

16:07 - In Campania 52 ricoverati in terapia intensiva

Sono 52 i posti letto occupati nei reparti di terapia intensiva, in Campania, da pazienti covid positivi, a fronte dei 99 disponibili. Sono i dati del report dei posti letto su base regionale della Regione Campania. I posti di degenza disponibili, in totale, sono 663, di cui, quelli occupati sono 521. Al termine della Fase C, saranno attivati 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva.

15:29 - Asl Napoli 2 cerca hotel per asintomatici

I contagi familiari aumentano e l'ASL Napoli 2 Nord, competente per l'area a nord di Napoli ,cerca due hotel, uno sulle isole di Ischia e Procida e l'altro sulla terraferma, "per ospitare i pazienti positivi al COVID asintomatici". Le due strutture, si legge in una nota, dovranno essere "uguali per caratteristiche, ma differenti per dimensione, quella delle isole dovrà avere una dimensione compresa tra le 20 e 40 camere; quella della terraferma dovrà garantire tra le 30 e le 60 camere. Entrambi gli hotel dovranno avere per ciascuna camera bagno, tv e telefono; dovranno essere facilmente raggiungibili e garantire l'accesso ai disabili". La necessità di dotarsi di due strutture simili per ospitare i pazienti Covid19 asintomatici o con sintomi lievi, spiegano dall'Asl Napoli Nord 2 Nord "è frutto di una valutazione epidemiologica che ha evidenziato come sia estremamente frequente il contagio familiare in contesti in cui il bagno è unico e non vi sono spazi utili per garantire l'isolamento. Questa soluzione, inoltre, permette di non dover occupare i reparti ospedalieri con pazienti positivi al Covid 19 che hanno superato la fase acuta, ma non possono essere dimessi in ragione della residua positività. I Covid hotel possono rappresentare una soluzione ottimale per ridurre le occasioni di contagio, liberare posti letto negli ospedali e assicurare una migliore qualità di soggiorno ai pazienti positivi". I contratti che l'ASL stipulerà con gli hotel avranno la durata di 6 mesi e, in caso di necessità potranno essere rinnovati per un periodo analogo. Il bando è consultabile sul sito dell'ASL Napoli 2 Nord.

15:22 - Napoli, bar aperto dopo l'orario consentito: 800 euro di multa

Aperto oltre l'orario consentito dall'ordinanza regionale anti Covid. Non solo, accertata anche la presenza di circa dieci persone che sostavano davanti al bancone senza il rispetto del distanziamento sociale. E' per questo che per un bar della zona Santa Lucia, a Napoli, è scattata una multa di 800 euro. Sono stati gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, a notare le irregolarità in zona 'movida'. Oltre la multa è stata disposta la chiusura di un giorno per inottemperanza alle misure anti-Covid-19.

14:23 - Calcio, Napoli: visita di controllo degli ispettori Figc nel centro tecnico

La Procura della Figc ha effettuato oggi una visita di controllo nel centro tecnico del Napoli a Castel Volturno. L'ispezione, spiegano fonti qualificate del Napoli, è avvenuta stamattina e non è da ritenersi legata al caso di Juve-Napoli. Si tratta di una procedura di routine della Figc per verificare che tutte le procedure sanitarie per il covid19 vengano rispettate nel ritiro "bolla" del gruppo azzurro che da ieri vive a Castel Volturno per rispettare l'isolamento domiciliare e continuare ad allenarsi. Dal Napoli riferiscono che la procedura non è legata all'isolamento in particolare, visto che già altre tre volte nel periodo covid la procura federale aveva fatto visita a Castel Volturno per verificare il rispetto delle procedure. I giocatori del Napoli sono in ritiro di isolamento e dovranno rimanerci per l'intera durata di 14 giorni prescritta dalle Asl Napoli 1 e Asl Napoli 2 Nord.

14:14 - Napoli, chiuso liceo classico dopo caso di positività

Riprenderanno domani le attività in presenza per gli studenti del Liceo classico Vittorio Emanuele II - Garibaldi di Napoli. La scuola, oggi, è chiusa per consentire, nelle sedi di via San Sebastiano e via Pecchia, le operazioni di sanificazione, in seguito all'accertamento di un caso di positività al Coronavirus.

14:02 - Portici, focolaio in casa di riposo: 57 casi in osservazione

C'è la massima attenzione da parte dei medici e del personale dell'Asl Napoli 3 Sud nella casa di riposo privata per anziani 'Pio XII' a Portici (Napoli) dove, nelle scorse ore, si sono registrati 57 contagi tra ospiti e dipendenti. Al momento tutti i presenti sono sotto stretta osservazione, non si registrano casi gravi. A parlare è il direttore generale dell'Asl Napoli 3 Sud Gennaro Sosto: '' I 41 ospiti positivi sono stati posizionati parte al secondo e parte terzo piano della struttura, mentre gli altri 12 risultati negativi, sono al primo livello. I 16 dipendenti positivi sono in isolamento domiciliare a casa'' fa sapere.

13:18 - de Magistris: “Con De Luca siamo alla tirannide. No lanciafiamme, cooperare con serietà”

"Con De Luca non siamo allo stato di polizia, siamo alla tirannide fuori controllo". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a La7, commentando l'ordinanza del presidente della Regione Campania che limita gli orari di alcuni locali. "Bisogna fare il contrario - ha affermato de Magistris - bisogna estendere gli orari, utilizzare gli spazi all'aperto. Come si fa a non capire che questi provvedimenti non servono? Lo hanno detto anche gli esercenti e non bisogna dimenticare che, oltre alla pandemia sanitaria, siamo già in una pandemia sociale, economica e del lavoro. Fate le misure che servono”.

Poi ha aggiunto: “È finito il momento dei proclami e della propaganda. Basta con il lanciafiamme. Bisogna cooperare insieme con serietà e concretezza”.

12:43 - De Magistris: “Chiusure nascondono fallimenti sanitari”

''È una misura per nascondere i fallimenti di questi mesi nel rafforzare la rete sanitaria pubblica in Campania'', ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a L'Aria che tira su La7, parlando dell'ultima ordinanza del presidente della Regione De Luca che prevede orari anticipati di chiusura per alcune tipologie di locali, tra cui i bar. ''Se chiudi tutto alle 23 provochi assembramenti - ha affermato de Magistris - perché le persone si riverseranno nei locali tra le 21 e le 23. Noi dobbiamo rispettare e tutelare la salute al massimo ma ricordarci anche che siamo nella fase di convivenza con il virus in cui vanno tutelati anche altri diritti come il lavoro e le libertà''.

9:32 - Bacoli, positivo studente della scuola media "Paolo di Tarso"

Nuovo caso di positività al virus tra gli studenti di Bacoli. Questa volta è un alunno della scuola media inferiore della sede centrale della 'Paolo di Tarso'. Il giovane studente ha avuto la febbre e, da quando ha manifestato sintomi, è rimasto a casa. Immediatamente è scattato il protocollo di igienizzazione e sanificazione del plesso, mentre in sinergia con l'Asl, si sta provvedendo a contattare tutti gli studenti e gli insegnanti della classe di prima che l'allievo frequenta. Disposto il tampone e l'isolamento domiciliare. "Per precauzione - ha annunciato il sindaco Della Ragione - la classe resterà in isolamento. La scuola, una volta sanificata, potrà continuare ad essere aperta per svolgere le proprie attività". E' il terzo caso di positività che in pochi giorni si verifica in una scuola di Bacoli. Intanto nella cittadina flegrea nelle ultime 24 ore si sono registrati altri 4 casi di contagio, di cui tre nello stesso nucleo familiare. In totale le persone positive sono 14: due ricoverate in ospedale e dodici in isolamento domiciliare.

7:18 – Portici, 57 positivi in una casa riposo

A Portici (Napoli) 41 ospiti di una casa di riposo per anziani a gestione privata, provenienti da varie città della provincia, e 16 dipendenti sono risultati positivi a covid-19. Ne danno notizia il sindaco, Vincenzo Cuomo, sulla pagina fb e fonti della Asl Na3 Sud. 'Uno degli ospiti è stato ricoverato in ospedale a Boscotrecase con sintomi non gravi "mentre gli altri sono stati posti in isolamento all'interno della casa di riposo sotto la sorveglianza sanitaria dell'Asl Napoli 3 Sud'' scrive Cuomo. La gran parte dei positivi, si apprende, sono 'pauci sintomatici'; tra di loro anche qualche centenario. La vicenda è seguita dalle autorità sanitarie che hanno fatto i primi tamponi sabato scorso.

7:11 - In Campania 395 positivi in 24 ore

In 24 ore 395 positivi su 5.064 tamponi, due decessi: questi i dati del bollettino di oggi dell'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologia da Covid-19 in Campania. Il totale dei positivi è di 15.163 unità; quello dei tamponi è di 637.463. I guariti del giorno sono 125.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24