Maltempo in Campania: Ischia e Procida isolate per forte vento

Campania

Le raffiche nel golfo di Napoli hanno raggiunto i 45 nodi stanotte. Poco dopo le nove, da Ischia, è partita la prima nave diretta a Pozzuoli, ma non sono confermati ulteriori arrivi o partenze. Fermi anche gli automezzi degli approvvigionamenti

Per il forte vento che per tutta la notte nel golfo di Napoli ha raggiunto punte anche di 45 nodi, Ischia e Procida si trovano pressoché isolate da questa mattina, con navi ed aliscafi ormeggiati ai porti (LE PREVISIONI IN ITALIA - PREVISIONI METEO A NAPOLI - TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL METEO - TROMBA D'ARIA A SALERNO). Poco dopo le nove da Ischia è partita la prima nave della giornata diretta a Pozzuoli ma le compagnie di navigazione al momento non confermano ulteriori collegamenti in partenza o in arrivo. Fermi, perciò, in terraferma anche gli automezzi degli approvvigionamenti ed incertezza per i numerosi turisti che avevano programmato per oggi la ripartenza dall'isola verde.

Allerta prorogata

Prorogata l'allerta meteo in Campania. Lo ha reso noto la Protezione civile della Regione Campania che dalle sei di domani mattina fino alle sei di lunedì mattina ha innalzato il livello di criticità ad 'arancione'. Al momento è già in atto un'allerta meteo, fino alle sei di domenica mattina, di livello 'giallo'. Si prevedono "precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di forte intensità, dalla tarda mattinata di domani. Venti da Sud-Sud-Ovest forti o molto forti con raffiche, in attenuazione dal pomeriggio di domenica. Mare agitato o molto agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte".

Capri isolata, onde fino a tre metri

Dopo la violenta tempesta di pioggia e vento che si è abbattuta la scorsa notte sull'isola di Capri, nonostante il maltempo abbia registrato una breve tregua, le onde continuano a persistere fino a un'altezza di circa 3 metri per cui restano ancora sospese tutte le corse marittime per la terraferma e per l'isola. La situazione viene aggiornata di ora in ora ai responsabili degli uffici della Capitaneria di Porto di Capri secondo gli orari fissati per le partenze da Capri e dal porto di Napoli.

Danni anche nel Vallo di Diano e nel Tanagro

Effetti del maltempo anche a sud della provincia di Salerno. Smottamenti, movimenti franosi e allagamenti si sono registrati nel Vallo di Diano, nel Tanagro e negli Alburni. Importanti smottamenti si sono verificati su due arterie: la Strada provinciale 11, in un tratto compreso tra i territori comunali di Sacco e Piaggine, e la ex SR 94 nel comune di Salvitelle. Nel Vallo di Diano le situazioni più critiche si sono avute nei comuni di San Pietro al Tanagro, Sant'Arsenio e Teggiano. Nel centro storico di Sassano un tratto fognario è scoppiato danneggiando una intera stradina pavimentata con sanpietrini. Sempre nel centro storico sassanese è crollato un muro di un'abitazione disabitata: nelle prossime ore con molta probabilità si dovrà procedere all'abbattimento dell'intera struttura. Da 24 ore ininterrottamente sono al lavoro i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina per le decine di interventi che sono chiamati ad effettuare per allagamenti di scantinati e messa in sicurezza di cornicioni.

Niente apertura notturna per scavi di Pompei

Le previsioni della Protezione civile della Regione Campania hanno indotto la Soprintendenza archeologica di Pompei a rinviare a data da destinarsi l'apertura serale che era in programma questa sera e domani sera, nell'ambito le Giornate Europee del Patrimonio. Chiusi quindi i siti di Pompei, Oplontis e Villa Regina a Boscoreale. La Soprintedenza comunica che l'apertura serale sarà riproposta in data da definirsi. Permangono le iniziative diurne delle Giornate Europee di oggi e domani.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24