Ercolano, maltratta la moglie e la minaccia di morte davanti ai carabinieri: arrestato

Campania

Dopo l'ennesimo litigio, il marito, 54 anni, ha preso a schiaffi e pugni la coniuge. Poi, ha spintonato gli uomini dell'Arma che cercavano di calmarlo. Ora si trova in carcere

Un 54enne è stato arrestato a Ercolano (Napoli) con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo ha infatti preso a schiaffi e pugni la moglie e poi, dopo l’arrivo dei carabinieri, l’ha minacciata di morte davanti ai militari stessi, i quali hanno tentato di calmarlo ma lui ha opposto resistenza e li ha spintonati.

L’aggressione

I carabinieri della tenenza di Ercolano insieme a quelli della sezione operativa della compagnia di Torre del Greco sono giunti presso l’abitazione dei due coniugi a seguito di una chiamata al 112. Qui hanno constatato che, dopo l’ennesima lite, il 54enne aveva picchiato la moglie, colpendola con schiaffi e pugni. Dopodiché, ha minacciato di morte la donna davanti ai militari, che sono subito intervenuti per calmarlo ma sono stati respinti dall’uomo, per il quale sono così scattate le manette. Ora si trova in carcere.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24