Coronavirus, in Campania registrati 171 nuovi casi

Campania

Sono 171 i pazienti risultati positivi a Covid-19 in Campania nelle ultime 24 ore, di questi 10 rientrano dalla Sardegna, 15 da Paesi esteri. I tamponi eseguiti nelle strutture regionali sono 6.211

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono 171 i pazienti risultati positivi a Covid-19 in Campania nelle ultime 24 ore, di questi 10 rientrano dalla Sardegna, 15 da Paesi esteri e 7 sono connessi agli stessi rientri. I tamponi eseguiti nelle strutture regionali sono stati 6211. Il totale positivi, dall'inizio dell'emergenza, è di 7.649. I tamponi eseguiti sono 442.610. Nella giornata di oggi si registra anche un decesso mentre i guariti del giorno sono 19. Sulle scuole il governatore Vincenzo De Luca ha spiegato che  che una decisione ufficiale sarà presa la prossima settimana, "ma la situazione ad oggi è tale da non poter aprire il 14". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:22 - In Campania oggi 171 positivi

Sono 171 i pazienti risultati oggi positivi al Covid in Campania. Di questi 10 rientrano dalla Sardegna, 15 da Paesi esteri e 7 connessi a rientri. I tamponi eseguiti nelle strutture regionali 6211. Il totale positivi, dall'inizio dell'emergenza, è dunque 7649 I tamponi eseguiti sono 442610. Purtroppo nella giornata di oggi si registra anche un decesso mentre i guariti del giorno sono 19 Il totale guariti è 4471 (di cui 4.466 completamente guariti e 5 clinicamente guariti. Vengono considerati clinicamente guariti i pazienti divenuti asintomatici ma ancora in attesa dei due tamponi consecutivi che ne comprovano la completa guarigione).

16:19 - De Luca, eseguiti 38mila test sierologici

Capisco che non abbiamo l'affidabilità assoluta dei test sierologici ma se c'è un comparto dove deve essere obbligatorio il test è quello scolastico". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del punto settimanale - fatto con una diretta sui social - sull'emergenza Covid. Il personale scolastico che oggi in Campania si è sottoposto al test è il 23,8 per cento ma "noi dobbiamo arrivare ad avere il test eseguito sul 100 per cento del personale". "Questo per la tutela del personale scolastico e la tranquillità delle famiglie", ha aggiunto De Luca ricordando che il governo ha fatto un accordo con i medici di medicina generale. Alla serata di ieri sono stati eseguiti in Campania 38mila test sierologici, la gran parte presso i medici di medicina generale, la restante presso le Asl. "Questi 38mila test hanno rivelato 600 positivi - ha spiegato ancora De Luca - e sui 600 sierologici positivi le Asl hanno fatto eseguire il tampone molecolare, cioè quello che dà la certezza. E 432 sono risultati negativi. Per gli altri 168 siamo in attesa dei risultati". Per De Luca tra i problemi da risolvere c'è quello di "accelerare la fornitura dei risultati anche quando si fanno i tamponi. Stiamo vedendo di informatizzare tutte le procedure".

15:28 – Scuola, De Luca: “Distanza tra cose decise e fatte”

Sulla scuola "abbiamo verificato una distanza enorme tra le cose decise quelle fatte. Noi stiamo facendo 100 volte in più rispetto ai nostri compiti istituzionali". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, parlando dell'emergenza Covid. Sulla apertura delle scuole De Luca ha detto che una decisione ufficiale sarà presa la prossima settimana "ma la situazione ad oggi è tale da non poter aprire il 14". Il Governatore ha detto di ritenere sbagliato l'orientamento del Governo sulla misurazione della temperatura a casa degli studenti "per questo abbiamo deciso di stanziare un bonus di 3000 per gli istituti scolastici affinché di dotino di termoscanner con la telecamere, per evitare di perdere di tempo all'ingresso e assembramenti". "Il Governo dice i test si fanno su base volontaria ed io ritengo che sia sbagliato", ha detto ancora De Luca "perchè le famiglie devono mandare i loro figli a scuola in condizioni di sicurezza".

15:11 - De Luca: "Faremo 12mila tamponi al giorno"

"Porteremo la capacità della Regione Campania a fare 12mila tamponi al giorno". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto punto sui social sull'emergenza Covid. "Dobbiamo metterci in condizioni con il Covid - ha proseguito De Luca - per i prossimi mesi, fino a quando non arriverà il vaccino". Saranno poi autorizzate le cliniche private e i laboratori a fare la loro attività "privato su privato" in modo da "rispondere alle richieste di aziende private o società sportive" ed il prezzo dei tamponi è stato fissato in 62 euro.

15:04 - In Campania 170 positivi

"Oggi abbiamo 170 positivi ed un 40 per cento è di contagi di persone provenienti dall'estero o dalla Sardegna". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto incontro settimanale sull'emergenza Covid, annunciando anche che altre 500 persone che saranno impiegate per l'esecuzione dei tamponi. "A breve comincia il secondo piano di controllo regionale iniziando dalla Rsa", ha proseguito De Luca specificando che i controlli riguarderanno per prima le categorie più esposte.

15:00 De Luca: "In Campania situazione difficile a causa della densità abitativa"

"Noi abbiamo la situazione più difficile d'Italia perché è la Regione con la maggiore densità abitativa. È la regione che richiede il massimo di rigore". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo de Luca, parlando nel corso del settimanale punto sui social sull'emergenza Covid. De Luca è tornato sulla questione dei controlli e di rispetto delle ordinanza. "Il Governo nazionale ha emesso una ordinanza che obbliga l'uso della mascherina dopo le 18 ma la mascherina dopo le 18 nessuno la indossa", ha aggiunto dicendo che "è meglio non fare le ordinanza se rimangono lettera morta".

11:31 - Scuola: 300 banchi monoposto consegnati a Casal di Principe

Trecento banchi monoposto sono stati consegnati questa mattina all'istituto superiore di Casal di Principe (Caserta) Guido Carli; presenti alcuni collaboratori dello staff del Commissario per l'Emergenza Covid Domenico Arcuri, che nei giorni scorsi avevano contattato la dirigente scolastica Concetta Cosentino. "Attendiamo ancora 200 banchi con le rotelle - spiega la dirigente - ma ci hanno detto che arriveranno nei prossimi giorni; in ogni caso siamo pronti a partire ed ospitare i nostri 800 alunni, che saranno tutti presenti di mattina nelle trentotto classi, senza doppi turni o lezioni a distanza". Modalità quest'ultima attivata dall'inizio della pandemia ma che al Guido Carli, istituto che ha vari indirizzi di studio (ragioneria, informatica, biotecnologia e agraria), non ha riscosso grande successo per le classi dei primi due anni, nonostante a tutti gli alunni fossero stati forniti tablet e computer. "Gli studenti del triennio - afferma la Cosentino - seguivano con regolarità le lezioni a distanza, quelli del biennio invece non erano così attenti, e se non c'erano i genitori a casa, non si facevano neanche vedere; circa il 50% dei ragazzi dei primi due anni non ha seguito lezioni nei mesi scorsi. Così abbiamo deciso di organizzarci in modo da prevedere la presenza di tutti. Abbiamo aule molto grandi, di 50 metri quadrati, e possiamo ospitare 22-23 alunni per classe; inoltre, con interventi di edilizia leggera, abbiamo ottenuto altre classi dividendo la sala professori, usando spazi nella sala biblioteca e nell'internet point. Se inoltre non dovessero arrivare i banchi con le rotelle per l'inizio dell'anno scolastico, useremo i banchi biposto, ognuno dei quali sarà riservato ad un singolo studente". L'istituto aveva già in dotazione, prima della consegna di stamattina, cento banchi monoposto, per cui la situazione sembra essere sotto controllo. "Stiamo lavorando da luglio, abbiamo creato un comitato tecnico con ingegneri e architetti, riuscendo ad utilizzare tutti gli spazi a disposizione. Siamo pronti" conclude Cosentino.

10:54 - Altri sei positivi a Torre del Greco

Ci sono sei nuovi casi di contagio da Covid-19, tutti in forma asintomatica, sono stati certificati a Torre del Greco (Napoli). A comunicarlo è il Centro operativo comunale presieduto dal sindaco Giovanni Palomba al termine del consueto aggiornamento con i responsabili sanitari dell'Asl Napoli 3 Sud e con l'unità di crisi regionale che chiarisce come ''i soggetti positivi si trovano, attualmente, in isolamento domiciliare presso le proprie abitazioni''. Cresce, dunque, il bilancio dei residenti nella città vesuviana attualmente positivi al Coronavirus: sono 24, tutti in isolamento domiciliare.

7:43 - In Campania 193 nuovi positivi

Sono 193 in Campania i pazienti risultati positivi a Covid- 19 a fronte di 6.164 tamponi eseguiti. Dei 193 positivi 65 sono viaggiatori: 37 casi dalla Sardegna, 28 da paesi esteri. Il totale dei positivi sale dunque a 7.478 mentre è di 436.399 il numero dei tamponi processati dall'inizio dell'emergenza. Ieri non si sono registrati decessi, mentre sono 15 i pazienti guariti che portano il totale a 4.452, di cui 4.447 completamente guariti e cinque clinicamente guariti. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24