Portici, aggredisce i familiari per soldi: arrestato 30enne

Campania
©LaPresse

L'uomo, che ha minacciato di morte i genitori e picchiato la sorella, deve rispondere dell'accusa di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia

Prima ha minacciato di morte i familiari che non volevano dargli soldi, poi ha messo a soqquadro l'appartamento, per questo un 30enne è stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia. L'episodio è accaduto a Portici (Napoli).

L'aggressione

L'uomo, in stato di ebbrezza, ha minacciato di morte i genitori conviventi e poi malmenato la sorella perché, secondo quanto ricostruito, aveva rifiutato di consegnargli denaro utile a riparare la sua auto. Il 30enne ha danneggiato alcuni mobili dell'abitazione che divide con i familiari, mettendo a soqquadro diverse stanze. A dare l'allarme ai carabinieri è stata la sorella. Sul posto i militari della locale stazione sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo. Ora è al carcere di Poggioreale. Da quanto è emerso, l'uomo avrebbe preteso denaro dai familiari anche in passato con atteggiamento aggressivo.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.