Pugni e calci alla convivente, 28enne arrestato a Pozzuoli

Campania

La vittima ha raccontato ai carabinieri i comportamenti violenti del convivente il quale, già in altre occasioni, l'aveva aggredita, anche in presenza dei figli minori

Lesioni personali aggravate. Sono queste le accuse che i carabinieri di Pozzuoli, nel Napoletano, contestano a un uomo di 28 anni arrestato ieri pomeriggio nella città flegrea dopo una richiesta d'aiuto - giunta da una abitazione - per una lite familiare.

Il racconto della donna

I militari hanno trovato in casa una donna che ha raccontato ai carabinieri di essere vittima di comportamenti violenti del convivente il quale, già in altre occasioni, l'aveva aggredita, anche in presenza dei figli minori, con pugni e calci per futili motivi. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.