Autista chiede di mettere mascherina, bus preso a sassate a Casalnuovo

Campania

È successo ieri su un mezzo della linea 669. Autori del gesto due ragazzi di circa 20, saliti a bordo senza Dpi. I due sono stati portati in caserma dai carabinieri

A Casalnuovo, nel Napoletano, un bus è stato preso a sassate da due giovani di circa 20 anni, ai quali l’autista del mezzo aveva chiesto di indossare la mascherina. Il fatto è avvenuto ieri su un pullman della linea 669, che collega Napoli (piazza Garibaldi) con il comune alle porte della città. Sempre nella giornata di ieri, al Cardarelli un passeggero, invitato a scendere perché sprovvisto di Dpi, ha mandato in frantumi uno dei vetri del mezzo pubblico con un calcio.

La vicenda

I due ragazzi, dopo essere saliti a bordo senza mascherina, sono stati invitati dall’autista a indossarla. A quel punto uno dei due ha cominciato ad inveire animatamente contro il conducente, fino a minacciarlo. L’uomo gli ha allora chiesto di scendere ma i ragazzi, una volta a terra, hanno cominciato a colpire il bus a calci per poi prendere dei grossi sassi con i quali hanno mandato in frantumi la porta centrale. Poi, si sono dati alla fuga poco prima dell'arrivo della volante dei carabinieri. L'autista è riuscito però a fermarli e a denunciare l'accaduto. I militari hanno quindi condotto i due giovani in caserma. Il conducente dovrà sporgere denuncia per danneggiamento e interruzione di pubblico servizio.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.