Coronavirus Campania, il sindaco di Salerno: "Auspico mascherine all'esterno"

Campania
©Fotogramma

Così il primo cittadino: "Bisogna attenersi a semplici regole e comportamenti: lavarsi le mani, mantenere le distanze di sicurezza, evitare assembramenti ed indossare la mascherina. Intanto che arrivi il vaccino. Non è sicuramente facile controllare tutti e tutto"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

"Sono totalmente d'accordo sulle iniziative che intraprende il presidente De Luca perché ha dato prova di saper gestire questa emergenza. Se lui riterrà che sarà necessario operare un'ulteriore stretta, io sarò tra quelli che plauderà la decisione. Per quanto mi riguarda, auspico anche le eventuali mascherine all'esterno". A dirlo, questa mattina, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:47 – Sei nuovi positivi in Campania

Sono 6 i nuovi positivi al coronavirus, su 1.557 tamponi, rilevati nelle ultime 24 ore in Campania. Il totale dei contagi sale così a 4.880 dall'inizio dell'epidemia su 319.860 tamponi eseguiti. Non si registrano nuovi decessi. Tre invece i pazienti giudicati guariti, il cui numero complessivo sale a 4114. Questi i dati forniti dall'Unità di crisi regionale per la realizzazione di misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

13:54 - Da lunedì riapre la fermata della Circumvesuviana Miglio d'Oro

Da lunedì 27 luglio riapre agli utenti la fermata della Circumvesuviana via Doglie - Miglio d'Oro ad Ercolano. A darne notizia sulla pagina Facebook è il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto: ''Grazie alla proficua interlocuzione con Eav, a partire da lunedì 27 luglio sarà riaperta all'esercizio la fermata Via Doglie - Miglio d'Oro dell'Eav. Ringrazio sentitamente i vertici dell'Eav per avere accolto la nostra richiesta che nasceva dall'esigenza di centinaia di utenti che quotidianamente utilizzano questa stazione. Il Comune si impegnerà a verificare il rispetto del distanziamento sociale e il corretto utilizzo delle mascherine''. Ad inizio maggio, in concomitanza con l'avvio della Fase 2 dell'emergenza Covid, la fermata via Doglie - Miglio d'Oro è stata soppressa perché tra quelle a minore frequentazione e con un'altra stazione non lontana. I controlli 'in ingresso' ovvero quelli relativi alla salita dei passeggeri sui treni si sono concentrati sulle stazioni presenziate.

12:32 - Prefetto di Napoli in visita istituzionale a Capri 

Il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, è giunto a Capri per una visita istituzionale. Ad attenderlo, al porto di Marina Grande, c'erano le forze dell'ordine e i rappresentanti delle amministrazioni dei due comuni isolani. Prima tappa della visita il Comune di Capri dove erano presenti il sindaco di Capri Marino Lembo, il vicesindaco Ciro Lembo, le forze dell'ordine, carabinieri, polizia, finanza, guardia costiera ai quali il Prefetto Marco Valentini ha garantito che, per l'ordine pubblico sull'isola era già scattata la massima attenzione Martedì prossimo, inoltre, ci sarà un vertice in Prefettura al quale parteciperanno anche i rappresentanti delle compagnie di navigazione per affrontare il tema della gestione dei flussi dei passeggeri nei porti delle isole del golfo di Napoli durante l'emergenza covid. Dopo il comune di Capri, la seconda tappa è stata al comune di Anacapri dove il Prefetto ha incontrato il sindaco di Anacapri e le forze dell'ordine. Anche in questa sede sono state affrontate le stesse tematiche. Il Prefetto ha ascoltato le richieste dell'amministrazione comunale di Anacapri che chiede controlli sistematici e severi per far sì che i sacrifici e le misure adottati dagli imprenditori non vengano vanificati. La giornata caprese del Prefetto proseguirà poi con la visita presso le sedi delle forze dell'ordine tra le quali quella dei Vigili del Fuoco dell'isola dove è stato consegnato un nuovo automezzo antincendio.

12:01 - Matteo Salvini: "Indegno De Luca, si occupi di campani"

"Invece di ridere dei morti, l'indegno De Luca si occupi della salute dei campani". Lo dice il leader della Lega, Matteo Salvini.

10:42 - Il sindaco di Salerno: "Auspico mascherine all'esterno"

"Sono totalmente d'accordo sulle iniziative che intraprende il presidente De Luca perché ha dato prova di saper gestire questa emergenza. Se lui riterrà che sarà necessario operare un'ulteriore stretta, io sarò tra quelli che plauderà la decisione. Per quanto mi riguarda, auspico anche le eventuali mascherine all'esterno". A dirlo, questa mattina, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli. Poi: "Ho definito questo periodo come la fase del ritorno al bar. Dopo il proibizionismo negli Stati Uniti, ci fu un ritorno al bar clamoroso. Così sembra stia succedendo oggi. Si pensa che il virus sia un problema ormai archiviato, ma non è così. Dobbiamo, invece, comportarci in modo intelligente affinché il virus non riprenda forza e capacità distruttiva. Bisogna attenersi a semplici regole e comportamenti: lavarsi le mani, mantenere le distanze di sicurezza, evitare assembramenti ed indossare la mascherina. Intanto che arrivi il vaccino. Non è sicuramente facile controllare tutti e tutto. Deve scattare un meccanismo interiore nella coscienza di ognuno. Stiamo conducendo azioni persuasive e seguiranno anche durissime azioni repressive se necessarie, ma non si può controllare tutto. Ho incontrato prefetto e questore per intensificare i controlli, ma, ripeto, deve scattare nei miei concittadini la consapevolezza che devono avere comportamenti tali da salvaguardare la propria e l'altrui salute. Se così non fosse temo che a Salerno, ma in tutta Italia, avremo giorni tristi". 

7:43 - Sindaco-prefetto Salerno: "Subito più controlli"

Immediata e ulteriore intensificazione dei controlli anti Covid già in corso su tutto il territorio. Lo hanno deciso in un incontro il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, e il prefetto Francesco Russo. Fin dalle prossime ore, le forze dell'ordine e la polizia municipale saranno impegnate (con un maggiore impiego di uomini ed un'estensione degli orari di controllo ) "per verificare il rigoroso rispetto da parte di cittadini, commercianti, operatori economici e dei servizi delle prescrizioni e limitazioni indispensabili per scongiurare ogni possibile recrudescenza della pandemia". In particolare saranno controllati gli esercizi commerciali, i bar, i ristoranti e tutti i luoghi dove in questi giorni sono state registrate delle criticità compresi anche le spiagge e i lidi. In caso di irregolarità da parte di gestori, clienti ed avventori scatteranno sanzioni pecuniarie e chiusure. Il prefetto ha ribadito la validità del metodo basato sulla piena collaborazione tra le istituzioni e le forze di polizia statuali e locali. Il sindaco dal canto suo ha sottolineato "in sintonia con quanto indicato anche dal presidente della Regione Campania De Luca, da un lato l'importanza della costante ed efficace azione di controllo, dall'altro la necessità di un rigoroso rispetto delle regole da parte dei cittadini. Si rivolge pertanto un ulteriore appello al senso di responsabilità personale e collettivo. Il Covid 19 è stato contenuto ma non sconfitto. Il virus è ancora tra noi e colpisce duramente. L'uso della mascherina, il frequente lavaggio delle mani, il rispetto delle distanze fisiche e la prevenzione degli assembramenti rappresentano un'arma efficace per tutelare la salute nostra e dei nostri cari".

7:38 - Protesta lavoratori spettacolo, applausi dal pubblico

Applausi del pubblico per i lavoratori dello spettacolo saliti sul palco in piazza del Plebiscito, dove ieri sera era in programma la Tosca di Puccini. Alcuni dei lavoratori, riuniti nel Coordinamento arte e spettacolo Campania, sono saliti sul palco e hanno letto un messaggio. "Abbiamo ricevuto 600 euro - ha detto uno di loro - l'equivalente di due biglietti di prima fila per lo spettacolo. Eventi come questi - ha aggiunto - rafforzano il distanziamento sociale tra le classi, la distanza tra le istituzioni e chi ha fatto i conti con la fame a causa del lokcdown. Le istituzioni sono romanesche indifferenti". 

7:34 - In Campania 16 nuovi positivi 

Sono 16 i nuovi positivi al Coronavirus, su 2.112 tamponi, rilevati nelle ultime 24 ore in Campania. Due casi si registrano sull'isola di Ischia (si tratta di cittadini stranieri), due in provincia di Napoli (Cimitile e Giugliano), due nel Casertano (Teano e Mondragone). La provincia più colpita è Salerno: tre casi nel capoluogo, tre a Pontecagnano, due a Cava dei Tirreni e altri due nel piccolo centro turistico di Pisciotta, dove il sindaco con propria ordinanza ha ripristinato l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto. Nessuna nuova vittima - informa l bollettino dell'Unità di crisi regionale - e due guariti.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24