Napoli, rapinano un uomo minacciandolo con un coltello: due arresti

Campania
©Getty

Un 31enne e un 54enne hanno aggredito la vittima in via Taddeo da Sessa e si sono impossessati del cellulare oltre che di 50 euro. Sono stati ammanettati dalla polizia dopo una colluttazione e anche denunciati per resistenza a pubblico ufficiale

E.S.S., 31 anni, e Habib Akir, di 54 anni (due immigrati del Marocco) sono stati arrestati per rapina aggravata e denunciati per resistenza a pubblico ufficiale dalla polizia a Napoli dopo aver rapinato sotto minaccia di un coltello un uomo in via Taddeo da Sessa, nella zona orientale della città. I due si sono impadroniti del cellulare della vittima e di 50 euro.

L’arresto

Avvertiti dal rapinato, che ha fornito una descrizione degli aggressori, due agenti dell'Ufficio Prevenzione generale hanno rintracciato in corso Meridionale gli aggressori e li hanno bloccati dopo una colluttazione. Il 31enne è stato denunciato anche per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, mentre il 54 enne, già denunciato in passato, è stato denunciato per non aver ottemperato al provvedimento di espulsione emesso nei suoi confronti a giugno.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.