Sequestrati dai Nas oltre 800 chili di alimenti nel Napoletano

Campania

Controlli in diverse attività del capoluogo e della provincia. I militari hanno anche requisito 2.400 mascherine senza marchio CE e pubblicizzate come "presidio anticovid”, nonostante fossero delle semplici protezioni contro la polvere

Nel corso di una serie di controlli a Napoli e provincia, i Carabinieri dei Nas hanno sequestrato circa 800 chili di alimenti, 72 litri di vino e 2.400 mascherine. In un panificio a Strada comunale dei Cavoni i militari hanno individuato 30 chili di prodotti da forno privi di indicazioni sulla tracciabilità, mentre nei locali dell’attività sono state riscontrate carenze igienico sanitarie. Nel quartiere Barra, invece, in una salumeria sono stati sequestrati 72 litri di vino bianco, anche questi privi di indicazioni sulla tracciabilità. A Ercolano, infine, in un magazzino all’ingrosso farmaceutico sono state requisite mascherine prodotte in Cina senza marchio CE, vendute nonostante la procedura INAIL in deroga avesse dato esito negativo. Erano pubblicizzate come "presidio anticovid”, ma in realtà si trattava di semplici mascherine contro la polvere.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.