Coronavirus, in Campania 5 nuovi casi e nessun decesso in 24 ore

Campania
©Ansa

Sono i dati resi noti dall'Unità di crisi della Regione Campania. Ad oggi sono 4.719 i positivi in regione su 292.593 tamponi esaminati

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

Sono cinque le persone risultate positive nell’ultimo giorno in Campania su 1.848 tamponi esaminati. Sono i dati resi noti dall'Unità di crisi della Regione Campania. Ad oggi sono 4.719 i positivi su 292.593 tamponi esaminati. Nessun nuovo decesso.

Ieri, l'Unita di Crisi aveva reso noto che è in fase di definizione un'ordinanza, tenuto conto dell'esito degli screening effettuati nei giorni scorsi, da cui sono emersi casi di positività al virus in lavoratori stagionali impegnati presso aziende agricole. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

19:00 - Sempre più turisti e vip a Capri 

Anche in questo fine settimana di tempo incerto, Capri ha confermato di essere la meta preferita dei vacanzieri campani e romani. Dopo la progressiva riapertura delle frontiere Ue iniziano a rivedersi anche i primi stranieri, e le statistiche rilasciate dalla Capitaneria hanno comunicato circa 11.000 arrivi tra traghetti e aliscafi, che dal 4 luglio, secondo le ordinanze regionali, possono navigare a pieno regime. Già da venerdì, dunque, con quasi tutti gli alberghi aperti, l'isola ha ripreso la sua fisionomia: pienone anche nei bar, nei B&B e nelle case vacanze di Capri ed Anacapri. Con la riapertura della Grotta Azzurra, di Villa Jovis e della Certosa di San Giacomo, anche i siti archeologici e culturali hanno incominciato a rientrare nei tour alternativi dei vacanzieri, così come la caratteristica salita in seggiovia a Monte Solaro: un must per chi intenda ammirare l'isola da un osservatorio privilegiato a 360 gradi sui golfi di Napoli e Salerno. Ma a tenere banco, come sempre, è stato il gossip. Gran fermento per l'arrivo a Capri della modella croata Nina Moric, accompagnata dal suo nuovo e misterioso boyfriend e di Belen Rodriguez col suo nuovo compagno, l'imprenditore della moda di lusso napoletana Gianmaria Antinolfi. Dopo l'obbligatoria tappa in Piazzetta, la discesa nel tempio del divertimento isolano, la Taverna "Anema e Core", regno degli chansonnier Guido e Gianluigi Lembo e dei vacanzieri che attendono l'alba per rientrare.

17:17 - In Campania 5 casi positivi su 1.848 tamponi

Sono cinque le persone risultate positive in Campania su 1.848 tamponi esaminati. Sono i dati resi noti dall'Unità di crisi della Regione Campania. Ad oggi sono 4.719 i positivi su 292.593 tamponi esaminati. Zero i decessi (il totale è pari a 432) mentre sono due le persone guarite (il totale è di 4.086 persone di cui 4.085 totalmente guariti e 1 clinicamente guariti).

12:11 - Movida in centro storico a Napoli, controlli della polizia

La polizia ha effettuato un servizio di controllo del territorio che ha interessato il centro storico a Napoli, tra via Monteoliveto, vico Carrozzieri, piazza del Gesù, via Mezzocannone, via De Marinis e via Costantinopoli, finalizzato a garantire il regolare svolgimento della movida. L'attività ha consentito di identificare 99 persone e di controllare 33 veicoli. Durante la serata è stato denunciato un uomo sorpreso ad esercitare l'attività di parcheggiatore abusivo al quale è stato anche notificato un ordine di allontanamento. In vico Carrozzieri a Monteoliveto sono stati controllati due locali: nel primo un dipendente è stato denunciato per aver somministrato degli alcolici a dei minori, in particolare per aver servito un cocktail a base di bevande alcoliche ed energizzanti, ed è stato altresì denunciato il titolare per la mancata vigilanza nella conduzione dell'esercizio commerciale in quanto assente all'atto del controllo; nel secondo locale il titolare è stato denunciato per inosservanza del provvedimento di cessazione "ad horas" dell'attività di somministrazione di cibi e bevande emanato dal Comune di Napoli, essendo già stata riscontrata precedentemente la mancanza di licenza di somministrazione. 

10:19 - San Giorgio a Cremano: alunni terza media "rivivono" ultimo giorno di scuola

Da domani e fino a venerdì 10 luglio nel campo sportivo Paudice a San Giorgio a Cremano (Napoli) si svolgerà la manifestazione 'Ultimo giorno di scuola guardandosi negli occhi' a cui parteciperanno gli alunni delle terze classi delle scuole medie, con le loro famiglie e i docenti. L'iniziativa consentirà agli studenti, suddivisi per giorni e orari precisi in maniera da non creare assembramenti e nel pieno rispetto delle norme anti covid, di poter incontrarsi e riallacciare quei rapporti sociali interrotti a causa dell'emergenza sanitaria che ha imposto lo stop alle lezioni in classe. "Gli alunni delle ultime classi non hanno potuto vivere l'ultimo giorno di scuola, perdendo così uno dei momenti più belli del proprio percorso insieme - fa sapere il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno - Per questo d'accordo con il vicesindaco Michele Carbone, il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Giordano e con i dirigenti scolastici, abbiamo pensato di dare agli studenti dell'ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado, la possibilità di celebrare il loro ultimo giorno di scuola 'guardandosi negli occhi' in un luogo all'aperto che garantisse tutte le misure di sicurezza. Sarà un'occasione per recuperare quel senso di socialità perduta e segnare il passaggio da un periodo difficile ad una nuova voglia di ricominciare per affrontare così un nuovo percorso scolastico fatto di nuove idee e nuovi traguardi".

8:42 - In Campania ordinanza per lavoratori stagionali

L'Unita di Crisi della Regione Campania rende noto che è in fase di definizione un'ordinanza, tenuto conto dell'esito degli screening effettuati nei giorni scorsi, da cui sono emersi casi di positività al virus in lavoratori stagionali impegnati presso aziende agricole. Sarà disposto l'obbligo di adozione, da parte delle aziende agricole operanti sul territorio regionale, di misure finalizzate alla tempestiva individuazione di eventuali soggetti positivi e alla conseguente gestione del caso. Il protocollo prevede, tra l'altro, l'obbligo di rilevare le presenze giornaliere presso le aziende, al fine di agevolare le attività di screening e di assicurare la tracciabilità degli eventuali casi di contatto con soggetti positivi; l'obbligo di mettere a disposizione i dati relativi ai lavoratori e di consentire i controlli sanitari (tamponi e/o test sierologici ), anche a campione, anche presso le aziende.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24