Napoli, aggredisce e minaccia la madre: arrestato 30enne

Campania

Ha appiccato un incendio nell'abitazione della madre poi ha provato ad allontanarsi dall'edificio, ma è stato bloccato dalla polizia dopo una colluttazione

Un uomo di 30 anni, D.B., è stato arrestato a Napoli con l'accusa di aver aggredito e minacciato la madre. L'arresto è avvenuto ieri sera dopo che il 30enne ha appiccato un incendio nell'abitazione della donna in via Sambuco, nel quartiere Ponticelli. L'uomo, già denunciato in passato, è stato bloccato ieri sera dai poliziotti dei Commissariati Ponticelli, San Giovanni-Barra e dell' Ufficio Prevenzione Generale, dopo la segnalazione dell'incendio in corso.

L'arresto

Gli agenti di polizia, che hanno anche chiesto l'intervento dei vigili del fuoco, hanno visto il 30enne mentre tentava di allontanarsi dall'edificio e lo hanno bloccato dopo una colluttazione. Poco dopo è sopraggiunta la proprietaria dell'abitazione che ha raccontato alla polizia di essere vittima dei comportamenti violenti del figlio che, già in altre occasioni, l'avrebbe aggredita per futili motivi.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.