Minore devasta corridoio con estintore e ferisce agenti in carcere nel Beneventano

Campania

Ennesima episodio violento nell’istituto penale minorile di Airola. Autore del gesto lo stesso ragazzo minorenne che nelle ultime settimane si è reso protagonista di altre tre analoghe aggressioni 

Ennesima aggressione ai danni del personale di polizia penitenziaria all’interno dell'istituto penale minorile di Airola, nel Beneventano. Autore del gesto lo stesso ragazzo minorenne che nelle ultime settimane si è reso protagonista di altri tre analoghi episodi. Nella mattinata di ieri, mentre nel carcere si stavano svolgendo dei corsi di formazione professionale, il giovane detenuto ha preso un estintore e, usandolo come oggetto contundente, ha devastato un intero corridoio. Poi, ha iniziato a scagliare sedie contro gli agenti, ferendone due. Le due guardie hanno riportato una prognosi di 4 e 20 giorni.

Il commento dell’Uspp

A seguito dell’episodio è intervenuto Ciro Auricchio, del sindacato Uspp, il quale chiede per quale motivo, nonostante la recidività, l’amministrazione non abbia ancora trasferito il detenuto in un altro istituto. "L'eventuale ulteriore inerzia dell'amministrazione di fronte a fatti così gravi - ha spiegato il sindacalista - rischia di determinare un'escalation di disordini e tensioni all'interno dell'istituto di Airola per le quali le autorità responsabili incorrerebbero in gravi responsabilità per non essere riuscite a fronteggiare tempestivamente ed efficacemente gli eventi critici”, ha concluso Auricchio.

Napoli: I più letti