Posti all’Asl ed esami universitari facilitati: due arresti a Napoli

Campania

In manette un ex dipendente dell’Università Federico II e un ex poliziotto. In cambio di migliaia di euro promettevano assunzioni nella Pubblica Amministrazione e il superamento di test d’ingresso ed esami presso l’ateneo partenopeo 

Nell’ambito di indagini su presunte compravendite di posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione e di titoli di studio universitari, i carabinieri del Nas hanno arrestato C.P., ex dipendente dell'Università Federico II, e D.D.G., ex poliziotto. A quest’ultimo la Procura di Napoli contesta l'accesso abusivo alle banche dati in uso alle forze dell'ordine mentre C.P. si sarebbe offerto di mediare, in cambio di migliaia di euro, con alcuni impiegati della “Federico II” e delle Asl di Napoli e Caserta, promettendo ai suoi "clienti" assunzioni e il superamento di esami universitari e dei test di accesso alla Facoltà di Medicina e Chirurgia.

L’attività investigativa

L’indagine ha preso il via nel luglio del 2017, con perquisizioni del Nas il giorno precedente ai test d’ingresso di medicina. Inoltre, sono state intercettate conversazioni in cui l’ex dipendente dell’ateneo partenopeo millantava sviluppi positivi delle pratiche, colloqui propedeutici alle assunzioni e conversazioni con funzionari compiacenti.

Napoli: I più letti