Napoli, arrestato latitante accusato di traffico di cocaina e hashish

Campania

Il suo ruolo era emerso nell'ambito di un'operazione, sfociata nell'arresto di 12 persone, che riguardava la fallita importazione di 55 chili di cocaina provenienti dalla Colombia

Un latitante di 45 anni, B. L., ricercato da agosto 2019 per traffico di droga, è stato arrestato a Napoli. Il suo ruolo era emerso nell'ambito di un'operazione, condotta dal nucleo di polizia economico-finanziaria di Napoli e coordinata dalla Dda partenopea, recentemente sfociata nell'arresto di 12 persone. Quest'ultime sono considerate dagli inquirenti responsabili della fallita importazione di 55 chili di cocaina provenienti dalla Colombia, sequestrati il 31 marzo del 2016 dalle Autorità Doganali Statunitensi all'aeroporto di Atlanta.

L'attività di spaccio

A causa della perdita subita dopo il sequestro ed essendosi interrotte le trattative con i fornitori colombiani, l'uomo, secondo gli investigatori, ha intrapreso una parallela attività di traffico "domestico", con l'acquisto e la cessione di ingenti quantitativi di cocaina e hashish da destinare alle piazze di spaccio di Napoli. La guardia di finanza ha accertato che da circa un mese aveva un covo, dove è stato identificato e arrestato.

Napoli: I più letti