Maltempo, allerta arancione in Campania a partire da mezzanotte

Campania

Per tutta la giornata di domani sono attese su gran parte del territorio "precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente intense". Su tutta la Regione si segnalano raffiche di vento e mare agitato. A Napoli e Pozzuoli parchi chiusi

Ancora maltempo sulla Campania (IL LIVEBLOG). La protezione civile ha diramato un’allerta meteo di colore arancione che interessa gran parte della Regione a partire dalla mezzanotte e per tutta la giornata di domani. In particolare, l’avviso e la conseguente criticità idrogeologica riguarda le zone 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini), 5 (Tusciano e Alto Sele), 6 (Piana del Sele, Alto Cilento), 8 (Basso Cilento). Nel bollettino si legge che sono previste, da questa notte, “precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, localmente intense”. (FRANA A CAPRI)
Sul resto del territorio, l’allerta sarà di colore giallo, associata a “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, puntualmente intense. Su tutta la Regione si segnalano raffiche di vento e mare agitato.
A seguito dell'avviso della Protezione civile, a Napoli l'Amministrzione comunale ha disposto la chiusura dei parchi pubblici, mentre resteranno aperti i cimiteri cittadini. Stessa decisione è stata presa anche a Pozzuoli.

Rischio frane e allagamenti

Nelle zone di criticità arancione, le abbondanti precipitazioni previste potrebbero determinare "significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate per effetto della saturazione dei suoli anche in assenza di precipitazioni; infine, possibili cadute massi in più punti del territorio”. Gli stessi fenomeni potrebbero verificarsi anche nelle aree con allerta meteo gialla.

Le raccomandazioni della Protezione civile

Congiuntamente all’avviso di allerta, la Protezione civile della Regione Campania ha raccomandato alle autorità competenti di predisporre tutte le misure di prevenzione e contrasto dei fenomeni attesi, di attivare i Coc (Centri Operativi Comunali) e di monitorare le strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso. Infine, massima attenzione va prestata, anche in assenza di piogge, alle aree già interessate dalle precipitazioni dei giorni scorsi.  

Napoli: I più letti