Salerno, convalidati 13 Daspo per gli scontri dopo Nocerina-Foggia

Campania

Per tutti i destinatari dei provvedimenti inibitori è stato disposto l’obbligo di firma presso gli uffici di polizia giudiziaria. Sono in corso ulteriori attività di indagine per identificare altri soggetti che hanno preso parte agli scontri

Tredici tifosi della Nocerina hanno ricevuto provvedimenti di Daspo (il divieto di accedere alle manifestazioni sportive) dopo gli scontri avvenuti lo scorso 15 settembre in occasione della partita con il Foggia disputata allo stadio San Francesco di Nocera Inferiore, nel Salernitano. La durata dei provvedimenti è di sette anni per tre tifosi, di sei anni per altri due, di tre anni per sei persone e di due anni per altre due. Per tutti è stata disposta la prescrizione dell'obbligo di firma presso gli uffici di polizia giudiziaria.

In corso ulteriori indagini

Sono in corso ulteriori indagini per identificare altri soggetti che hanno preso parte agli scontri tra tifoserie. Nei giorni successivi alla partita gli agenti del commissariato di Nocera Inferiore avevano arrestato due giovani ritenuti responsabili dei disordini avvenuti all'esterno dello stadio. Un altro, invece, era stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale dopo essersi opposto alle operazioni di arresto del fratello.

Napoli: I più letti