Napoli, truffa al concorso agenti penitenziari: blitz della finanza

Campania

Tre le misule cautelari, emesse dal Gip di Napoli, con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata in danno dello Stato e altri gravi reati

Avevano organizzato una truffa ai danni dello Stato durante il concorso per il reclutamento, nel 2016, di 400 allievi agenti del corpo di polizia penitenziaria. Avevano divulgato materiale riservato tramite un soggetto legato alla società che si era aggiudicata l'appalto per l'elaborazione, la stampa e la fornitura dei questionari da utilizzare nella prova scritta. Per questo con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata in danno dello Stato e altri gravi reati, il nucleo investigativo centrale della polizia penitenziaria (Nic) e la guardia di finanza ha eseguito tre misure cautelari emesse dal Gip di Napoli.

L'indagine

Inltre, sono stati emessi circa 160 avvisi di conclusione indagini nei confronti dei concorrenti che avevano fatto uso del materiale riservato, degli intermediari e di altri soggetti su cui sono emersi rapporti illeciti con i principali indagati. Alle prove alcuni dei concorrenti erano stati scoperti durante lo svolgimento degli scritti con sistemi di comunicazione a distanza (auricolari, telefoni cellulari), con cover di telefonini, braccialetti che riproducevano le sequenze di risposte esatte relative ai questionari e t-shirt sulle quali erano state impresse risposte esatte sotto forma di simboli matematici.

Le dichiarazioni

"Sono ottimi e proficui i rapporti di collaborazione fra l'Amministrazione Penitenziaria e la Procura della Repubblica di Napoli, come dimostra l'operazione di oggi. Il mio personale ringraziamento va al Procuratore e ai magistrati che hanno coordinato l'inchiesta, nonchè agli uomini del NIC della Polizia Penitenziaria e della Guardia di Finanza che l'hanno portata a termine con successo". Lo afferma il capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Francesco Basentini in merito all'operazione coordinata dalla Procura di Napoli e condotta dal Nic insieme alla Guardia di Finanza, relativa al concorso per allievi agenti della Polizia Penitenziaria del 2016.

Napoli: I più letti