Benevento, ancora in prognosi riservata donna ferita al petto da razzo

Campania

La donna era rimasta ferita dalla scheggia di un razzo fatto esplodere a Sant'Agata de' Goti nella notte di Capodanno. I carabinieri continuano a indagare

Restano gravi le condizioni della donna di 36 anni ferita al petto dalla scheggia di un razzo fatto esplodere nella notte di Capodanno a Sant'Agata de' Goti, in provincia di Benevento. La prognosi resta riservata per i medici dell'ospedale Rummo di Benevento, dove è ricoverata, anche se la 36enne "non è in imminente pericolo di vita".

Indagini ancora in corso

Una prima informativa sulla ricostruzione dei fatti è stata depositata in Procura a Benevento dai carabinieri del comando provinciale e della compagnia di Montesarchio, che proseguono nelle indagini. I militari confidano sull'identificazione dell'autore del lancio in tempi rapidi.

Napoli: I più letti