Napoli, rapina in un’agenzia di scommesse: arrestato 17enne

Campania
Foto di archivio (ANSA)

Gli agenti di polizia, a seguito di un controllo, hanno trovato nelle tasche del minore un coltello di circa 30 centimetri e 2.800 euro, in banconote da 50 euro ciascuna 

Un giovane di 17 anni è stato arrestato a Napoli dagli agenti della polizia di stato per aver rapinato un’agenzia di scommesse. È accusato di rapina aggravata. I poliziotti, durante l'attività di controllo del territorio, in via Figurelle, nel capoluogo campano, hanno notato un ragazzo che correva in direzione del loro senso di marcia. Il 17enne, alla vista della polizia, si è coperto il volto con lo scalda collo e ha tentato la fuga. Gli agenti, insospettiti, lo hanno inseguito e prontamente bloccato. A seguito di un controllo hanno trovato nelle tasche del minore un coltello di circa 30 centimetri e la somma di 2.800 euro, in banconote da 50 euro ciascuna, tenute unite da una fascetta di carta recante una scritta dell'importo. I poliziotti hanno accertato che il ragazzo, pochi minuti prima, aveva rapinato un'agenzia di scommesse, costringendo il gestore, sotto la minaccia di un coltello, a consegnarli l'incasso.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24