Napoli, immigrato insultato sul treno: le scuse dell'aggressore

Campania
Foto di archivio (Getty Images)
GettyImages-Treno

"Sono il ragazzo del treno, mi dispiace per il mio comportamento” iniziano così le scuse di Vincenzo, l'uomo ripreso mentre insulta un immigrato sulla Circumvesuviana

Si chiama Vincenzo e parla, per la prima volta, attraverso i social. É lui il ragazzo ripreso mentre insulta su un treno della ferrovia Circumvesuviana un immigrato cingalese. L'uomo è stato zittito da una passeggera, Maria Rosaria Coppola, intervenuta per difendere il migrante.

Le scuse
"Sono il ragazzo del treno - scrive Vincenzo - mi dispiace del comportamento, ma non sapete cosa ha fatto". In un italiano incerto racconta la sua versione: "Prima che entrasse nel treno si è messo a spingere le persone. Dopo ho esagerato - ammette - ma non sono razzista, la signora ha esagerato. Prego gentilmente di togliere il video". Il post prosegue con le scuse per lo sfogo e l'atteggiamento rabbioso: "Grazie, mi scuso con tutti, ma è stato solo uno sfogo". E conclude il post ricordando Desirè "la ragazza di Roma fatta a pezzi, è stata violentata, nessuno ne parla più. Non ho aggredito nessuno e né era intenzione farlo - conclude - mi scuso ancora se ho avuto un atteggiamento di rabbia". 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24