Maltempo, Campania: scuole chiuse anche martedì

Campania

La circolare del Viminale: per le raffiche di vento di eccezionale intensità e la pioggia torrenziale si invitano i prefetti a prendere in considerazione la chiusura delle scuole martedì 30 ottobre

Scuole chiuse, domani martedì 30 ottobre, in alcune zone della Campania a causa dell’ondata di maltempo che da ieri affligge l’Italia. Tra le zone in questione ci sono Capri, Gragnano, Castellammare di Stabia e Pozzuoli. Commenta così il sindaco di Pozzuoli: "E' una decisione a scopo precauzionale per permettere alle ditte di manutenzione di ripristinare la piena funzionalità degli edifici dopo aver verificato attentamente e dettagliatamente il perfetto utilizzo dei luoghi interni ed esterni".
A Pozzuoli, infatti, i cittadini hanno lamentato danni notevoli, come il crollo di alberi ad alto fusto e rami all’interno dei cortili e degli spazi adiacenti alle scuole. Ulteriori problemi sono stati riscontrati ai lucernari e ai tetti degli edifici scolastici.

La nota del Viminale

Si tratta di una misura preventiva, anche a seguito di una nota del Viminale: in una circolare inviata oggi a tutti i prefetti, Matteo Piantedosi, capo di Gabinetto del ministro dell’Interno, invita a "valutare l'opportunità di limitare, la tutela della pubblica e privata incolumità, gli spostamenti della popolazione ed il conseguente aumento dei volumi di traffico attraverso l'adozione di provvedimenti di chiusura delle scuole e degli uffici pubblici presenti sul territorio, previste intese con l'Autorità scolastica e gli amministratori locali".

Forti disagi alla circolazione

Per il maltempo sono stati registrati disagi della circolazione a Monterusciello, ad Arco Felice e al Rione Solfatara. Le raffiche di vento hanno raggiunto anche 130 km/h. Un giovane di 21 anni, della provincia di Caserta, è morto schiacciato da un albero che gli è crollato addosso mentre camminava in via Claudio, nel quartiere Fuorigrotta, a Napoli.

Napoli: I più letti