Avellino, giudice affida figlio alla moglie e lui si barrica in casa

Campania
Foto di archivio (ANSA)
Ansa_giudice

L’atto come protesta contro il giudice che aveva deliberato la decisione. Convinto a desistere, si è consegnato ai carabinieri ed è stato portato in ospedale 

Un uomo si è barricato in casa minacciando atti autolesionisti per protestare contro il giudice che ha deciso di affidare il figlio all’ex moglie.
È accaduto a Santo Stefano del Sole, in provincia di Avellino. L’uomo, un 50enne del posto, nel corso della notte aveva imbrattato le facciate di edifici pubblici e privati riconducibili al magistrato che si era occupato del caso di affidamento.
Grazie ai carabinieri del Comando provinciale e al parroco del paese, oltre che alle richieste dei familiari, l’uomo ha desistito dai propri propositi e si è consegnato ai militari senza opporre resistenza. È stato poi trasferito in ospedale.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24