Ai domiciliari, gira con lo scooter e picchia carabiniere a Napoli

Campania
Foto di Archivio
caserma_carabinieri_fotogramma

È finito in manette per evasione il 46enne Raffaele Abbellito, che teoricamente avrebbe dovuto essere ai domiciliari per associazione di tipo mafioso ed estorsione

Doveva trovarsi ai domiciliari, invece andava in giro in scooter ed è poi fuggito all’alt dei carabinieri e infine ne ha picchiato uno. È così finito in manette per evasione il 46enne Raffaele Abbellito, arrestato dai carabinieri della stazione di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, teoricamente ai domiciliari per associazione di tipo mafioso ed estorsione. Alla guida di uno scooter stava percorrendo via Mazzini, quando i militari lo hanno riconosciuto e gli hanno imposto di fermarsi. L’uomo è fuggito, ma è stato comunque inseguito e bloccato dopo una breve colluttazione nella quale un militare ha riportato contusioni guaribili in 10 giorni. L’uomo è stato sottoposto nuovamente ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24