Furti di appartamenti, sgominata banda di italiani e romeni a Napoli

Campania
Foto di Archivio (ANSA)
carabinieri_ansa

Sono 15 le persone arrestate, tra cui anche un 46enne, soprannominato lo “Zio”, considerato il capo della banda. Sgominata anche la rete di ricettatori 

I carabinieri di Torre Annunziata, nel Napoletano, hanno eseguito 15 arresti e sgominato una banda di italiani e romeni, responsabili la scorsa estate di vari furti nelle province di Napoli, Caserta, Salerno e Avellino. Secondo le indagini, i topi di appartamento eseguivano dei sopralluoghi prima di entrare in azione per organizzare i furti. Poi, a bordo di una macchina con targa straniera partivano per fare razzia di gioielli, denaro, televisori o attrezzature agricole. La refurtiva veniva scaricata nei depositi indicati dal capo del gruppo, un 46enne, soprannominato “Zio”, che decideva tutto e al quale bisognava portare rispetto. Scoperta anche la rete di ricettatori dove veniva piazzata la merce rubata.  

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24