Armi nell'officina meccanica, arrestati due fratelli ad Ercolano

Campania
Foto di archivio (Fotogramma)
legittima_difesa_fotogramma2

Con loro denunciato anche il terzo fratello per inosservanza delle prescrizioni sulla custodia delle armi. Due fucili, posseduti regolarmente, erano tenuti nell'armadietto del garage 

Due fratelli incensurati, rispettivamente di 45 e 50 anni, sono stati arrestati per detenzione illegale di armi. È accaduto ad Ercolano, in provincia di Napoli, dove i carabinieri della locale tenenza hanno trovato, nel corso di un controllo, una semiautomatica con matricola abrasa, un revolver, 69 cartucce di vario calibro e due caricatori. Le armi erano custodite nell'officina meccanica dei due e nell'abitazione del 45enne.
Un terzo fratello, 41enne, è stato denunciato per inosservanza delle prescrizioni sulla custodia delle armi. Infatti, pur essendo proprietario di due fucili da caccia regolarmente detenuti, li custodiva all'interno di un armadietto in garage. Armi e cartucce sono state sequestrate. 

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24