Iran, terremoto di magnitudo 6.1 nel sud del Paese: 5 morti e 50 feriti

Mondo
©Getty

Il sisma, registrato nella notte dal Servizio geologico degli Stati Uniti, ha coinvolto la provincia meridionale di Hormozgan e distrutto il vicino villaggio di Sayeh Khosh. Dodici le scosse di assestamento registrate finora

 

ascolta articolo

Un terremoto di magnitudo 6.1 è stato registrato nella notte in Iran, nella provincia meridionale di Hormozgan. A darne notizia è il Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), che ha individuato l’ipocentro a circa 54 chilometri a nord-est della città portuale di Bandar Lengeh, 10 chilometri sotto il livello del mare. Il sisma avrebbe colpito anche il centro abitato di Bandar Abbas, a mille chilometri dalla capitale Teheran, e distrutto il vicino villaggio di Sayeh Khosh. Diverse squadre di soccorso sono state dispiegate nelle zone colpite. Secondo l’agenzia di stampa statale Irna, il bilancio provvisorio del disastro è di almeno cinque morti e una cinquantina di feriti.

Cresce la conta dei danni

approfondimento

Terremoto Afghanistan, "almeno mille morti". Case distrutte e dispersi

 

"Almeno cinque persone sono rimaste uccise e 49 ferite nel terremoto di magnitudo 6.1 cha ha colpito la provincia iraniana meridionale di Hormuzgan. Il sisma ha seguito altre due scosse di magnitudo 6.3 e 6.1 che non hanno provocato feriti". lo ha specificato alla tv nazionale il portavoce dei servizi di emergenza iraniani, Mojtaba Khaledi, spiegando che le scosse sono state seguite da oltre dieci fenomeni di assestamento e hanno provocato ingenti danni in zone rurali dell'Iran, tra le quali in particolare proprio il villaggio di Sayeh Khosh. "Nell'area è stata interrotta l'erogazione di acqua ed elettricità, mentre sono state fornite tende da utilizzare come alloggi di emergenza", ha precisato Khaledi.

I precedenti

 

Da maggio la provincia che affaccia sul Golfo Persico è interessata da decine di scosse, tanto che molti residenti avevano già lasciato le zone interessate nel timore che potesse verificarsi un evento di grande entità. Situato sul bordo di diverse placche tettoniche e attraversato da varie linee di faglia, l'Iran è infatti da sempre un'area contraddistinta da forte attività sismica. A maggio 2020 un terremoto di magnitudo 5.1 aveva colpito la capitale mentre il sisma più letale nella storia del Paese è stato quello di magnitudo 7.4 che nel 1990 ha devastato la regione settentrionale del Paese causando la morte di oltre 40mila persone. 

Una testimonianza dei danni causati dal terremoto in Iran
Un edificio crollato a seguito del terremoto di magnitudo 6.1 che ha colpito l'Iran

Mondo: I più letti