Buona e gustosa, la ricetta per preparare l’impasto della pizza fatta in casa

Ricette
GettyImages-impasto_pizza_ricetta

E' tra i piatti più amati dagli italiani e non è così difficile da preparare: basta solo un po' di impegno e attenzione alle dosi. Ecco qualche consiglio per poter stupire i familiari con una gustosa pizza fatta in casa

È un simbolo dell’italianità nel mondo e dal 2017 fa parte addirittura dei patrimoni Unesco. Si tratta della pizza, uno dei vanti della nostra tradizione culinaria oltre che uno dei piatti preferiti dagli abitanti del nostro Paese. In questi giorni di emergenza Coronavirus, quindi, quale miglior passatempo in casa che cimentarsi nella preparazione di una buona pizza? Ecco la ricetta base per prepararne l’impasto senza troppa fatica.

Impasto base

Per prima cosa bisogna procurarsi 500 grammi di farina bianca, circa 15 grammi di lievito di birra, 20 millilitri di olio, 10 grammi di sale e 250 millilitri di acqua. Una volta preparati tutti gli ingredienti è necessario sciogliere il lievito in un po’ di acqua a temperatura ambiente. Dopodiché disporre su un piano da lavoro la farina a fontana. Progressivamente aggiungere acqua amalgamando pian piano tutti gli altri ingredienti. L’obiettivo è ottenere un composto omogeneo. Infine aggiungere l’olio, anch'esso gradualmente e non tutto insieme. Dopo aver aggiunto tutti gli ingredienti continuare a lavorare la pasta per qualche minuto. Una volta ottenuto un panetto morbido e liscio, metterlo in un recipiente e coprirlo con un canovaccio per farlo lievitare almeno un’ora e mezza. L’ideale sarebbe far avvenire la lievitazione in un ambiente a 26-28 gradi di temperatura. Una volta che l’impasto è cresciuto di quasi il doppio potete stenderlo e poi precedere ad aggiungere il condimento. Per quanto riguarda la cottura in forno, bastano circa 20 minuti a 220 gradi.

La pizza napoletana

Per quanto riguarda la pizza napoletana ci sono delle leggere differenze nel dosaggio degli ingredienti ed inoltre dopo aver raccolto le diverse componenti, replicando la procedura base, quando viene portato sul piano di lavoro l’impasto è necessario lavorarlo a mano ripetutamente stirandolo e sbattendolo in modo da far asciugare le parti umide anche grazie all’aiuto della farina. In questo caso le ore consigliate per la lievitazione sono quattro. Infine per prepararla prima di metterla in forno ricordarsi di lavorare con i polpastrelli la pasta in modo da creare il classico bordo della pizza napoletana.

Lifestyle: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.