Come conservare a lungo le zucche di Halloween

Lifestyle
©Getty
Progetto senza titolo - 1

Passato il 31 ottobre, ecco come mantenere le zucche intagliate per le settimane a seguire

ascolta articolo

Halloween è passato e ci sono migliaia di zucche intagliate che rischiano di finire nel bidone dell’umido. Esistono però dei modi per conservarle e provare a riproporle l’anno prossimo. Certo, parte del divertimento di Halloween consiste anche nell’intagliare la zucca ma è obiettivamente un peccato che così tanti prodotti vengano buttati via dopo poche ore. Il normale processo di ossidazione e di deterioramento è difficile da arrestare, ma esistono alcuni trucchi che permettono di prolungare la vita della zucca intagliata, che forse non riuscirà a durare per tutto un altro anno fino all’utilizzo successivo, ma almeno per qualche altra settimana può fare compagnia a grandi e piccini.

Trattamento con l’olio vegetale

approfondimento

Come festeggiare Halloween in casa, dal menù alle decorazioni

Uno dei metodi per conservare a lungo la zucca richiede cure settimanali e molta attenzione. Con un pennello o con un panno morbido, ogni 4 giorni, è opportuno trattare la parte esterna della zucca con olio vegetale, avendo cura di passare il prodotto in modo omogeneo su tutta la superficie. La zucca, quindi, va conservata in un luogo fresco e asciutto, senza eccessiva umidità, in modo tale da ridurre al minimo la possibilità di formazione di muffe e funghi. Ma attenzione: l’ambiente non dev’essere nemmeno eccessivamente secco. In quel caso, è opportuno che la zucca venga coperta con un canovaccio umido, che le permetta di rimanere idratata, senza seccare. Quindi, ogni 5 giorni, è consigliabile immergerla in acqua fredda, avendo poi cura di asciugare perfettamente l’acqua in eccesso, lasciando che comunque la zucca assorba quella necessaria.

Trattamento con vaselina

approfondimento

Ricette per Halloween, idee originali per la festa

Un altro sistema per conservare la zucca consiste nel trattarla con crema di vaselina. La crema va passata su tutta la superficie, sia all’interno che all’esterno, in modo tale da creare una sorta di schermo protettivo. Tuttavia, è probabile che questo metodo fallisca, sia perché non è stato effettuato correttamente il trattamento, sia perché non sempre si ottengono i risultati sperati. In tal caso, si può tentare con una soluzione di emergenza, che consiste nell’immergere la zucca in acqua. Se risulta avvizzita, in questo modo dovrebbe reidratarsi correttamente. Se il tutto va come deve, dopo aver asciugato bene la zucca dall’acqua in eccesso, si consiglia di effettuare nuovamente il trattamento, facendo in modo che ogni parte della zucca venga coperto e protetto dalla vaselina.

Lifestyle: I più letti