Non solo Montalbano: la carriera di Andrea Camilleri tra musica, cinema e fumetti

Lifestyle
©Fotogramma

Il celebre scrittore, morto il 17 luglio 2019, ha voluto sperimentare diversi ambiti della cultura durante la sua vita. Dall'ultimo progetto teatrale su Tiresia, già ultranovantenne, ai fumetti di Topolino, passando per qualche ruolo da attore in film italiani 

Scrittore, ma anche attore di cinema e teatro. Andrea Camilleri, morto il 17 luglio 2019 all'età di 93 anni (FOTOSTORIA - LE SUE FRASI CELEBRI), nella sua lunghissima carriera non si è dedicato solo alla scrittura di successi come Il Commissario Montalbano (L'APPROFONDIMENTO). Ha lavorato anche nel cinema, ha collaborato alla scrittura di fumetti e, nell'ultima parte della sua vita, si era concentrato sul mondo del teatro.

La sua ultima passione, il teatro

approfondimento

Sicilia, i luoghi del Commissario Montalbano di Andrea Camilleri. FOTO

Lo scrittore siciliano la scorsa estate, prima di morire, era impegnato nei lavori per portare in scena un suo libro, L'autodifesa di Caino, che sarebbe stato presentato alle Terme di Caracalla. Nel 2018 Camilleri, cieco da qualche anno, aveva invece scritto e interpretato Conversazione su Tiresia, che dopo il successo ottenuto al Teatro Greco di Taormina era diventato anche un film.

La breve carriera di attore

approfondimento

Camilleri, Commissario Montalbano e impegno politico. FOTO

Camilleri ha avuto anche una brevissima parentesi di attore: nel 1999 ha interpretato la parte di un vecchio archeologo nel film La strategia della maschera di Rocco Mortelliti. Qualche anno prima, nel 1981, era stato nel cast di Quel treno da Vienna, secondo di tre film per la televisione tratti dai romanzi di Corrado Augias. Il ruolo di Camilleri era quello di un membro dei servizi segreti.

camilleri carriera
Andrea Camilleri con Rocco Mortelliti in una scena de La strategia della maschera (Foto: WebPhoto)

La voce prestata alla musica

approfondimento

Camilleri e Montalbano: storia di un amore e di un equivoco letterario

Nell'album di Daniele Silvestri S.C.O.T.C.H., uscito nel 2011, Andrea Camilleri compare per la prima volta su un disco di musica pop italiana. Al termine del brano Lo scotch, lo scrittore presta la sua voce per raccontare una storia avvenuta durante un viaggio in treno. 

Il fumetto di "Topalbano"

approfondimento

Andrea Camilleri, le sue frasi più famose. FOTO

Nel 2013 arrivò invece l'incursione nel mondo del fumetto. In quell'anno sono state pubblicate due storie sulla celebre rivista Topolino a cui Camilleri ha prestato consulenza per la stesura. Il protagonista delle storie è Topalbano, una parodia del più conosciuto Salvo Montalbano. I fumetti sono stati disegnati da Giorgio Cavazzano e scritti da Francesco Artibani.

Lifestyle: I più letti