Fase 2: +6,9% vendite in Grande Distribuzione Organizzata

Lavoro
©Getty

Report Nielsen: “Torna una crescita graduale degli ipermercati, rallenta quella dei piccoli negozi di prossimità”

Dall'inizio della Fase 2, nel periodo compreso tra lunedì 4 a domenica 24 maggio, le vendite della grande distribuzione hanno registrato una crescita pari al 6,9% a parità di negozi, con il Nord Est a registrare gli incrementi più alti su base tendenziale (+9,5%), seguito dal Nord Ovest (+6,8%). Se il mercato si stabilizza e torna a un 'mood' pre Covid, l'e-commerce continua a crescere a tripla cifra: il trend nelle tre settimane è di un +178%. E' quanto rivela Nielsen nel suo ultimo report.

 

De Camillis (Nielsen), “inizio Fase 2 molto positivo per Gdo”

 

''Con l'inizio della fase 2, la Gdo mostra un andamento ancora più positivo rispetto al periodo di fine lockdown. In particolare, avvertiamo i primi segnali di riequilibrio tra i diversi canali distributivi, profondamente impattati dalle restrizioni di mobilità: torna una crescita graduale degli ipermercati, rallenta quella dei piccoli negozi di prossimità, mentre si riconfermano protagonisti discount e Specialisti Drug", spiega Romolo de Camillis, Retailer service director di Nielsen Connect in Italia.

 

"Nell'immediato futuro della gdo, si delinea un quadro di competizione basato su prezzi e promozioni". A livello di format distributivi, dopo il lockdown che ha visto una crescita preponderante dei negozi di prossimità, l'inizio della Fase 2 vede gli Specialisti Drug come format più dinamico (+23,6%) insieme ai discount (+11,7%). Continua la crescita anche per i Liberi Servizi (+13,4%) e i Supermercati (+8,8%), mentre migliora la performance degli Ipermercati (+0,1%). Con l'allentamento delle misure restrittive, il sabato torna a essere il giorno principale in cui si concentrano maggiormente gli acquisti, con un peso del 19,5% sulla settimana.

I più letti