Terzo settore: Invitalia, accordo con Fondazione Italia Sociale

Lavoro
©Getty
invitalia_GettyImages

Fondazione Italia Sociale e Invitalia siglano un accordo per la realizzazione di un'iniziativa nazionale a sostegno di tutti gli enti di terzo settore

Fondazione Italia Sociale e Invitalia siglano un accordo per la realizzazione di un'iniziativa nazionale a sostegno di tutti gli enti di terzo settore. Il partenariato strategico avrà ricadute immediate, a partire dalla valorizzazione delle sinergie tra gli strumenti finanziari rispettivamente gestiti e dall’avvio del Progetto Costruisco (Competenze e strumenti di investimento per l'economia sociale).

 

L’obiettivo è rafforzare il terzo settore italiano. Come? Destinando ad esso nuove risorse finanziarie, pubbliche e private, e ottimizzando la gestione di quelle già disponibili. Il Fondo Costruisco ambisce a diventare, nel prossimo ciclo di programmazione comunitaria, uno degli strumenti più innovativi a sostegno della crescita delle iniziative economico-solidali, attraverso l'offerta di un mix integrato di agevolazioni reali e finanziarie: garanzie volte a facilitare l'accesso al credito bancario da parte delle imprese sociali e delle altre forme di Ets; soft loan e grant a copertura delle spese di rilanciodelle organizzazioni non profit e degli investimenti necessari a soddisfare la nuova domanda sociale correlata all'emergenza sanitaria; servizi di orientamento e di accompagnamento progettuale.

 

Progetto Costruisco non è solo finanziamento ma anche: consulenza alla Pa per la progettazione e gestione dei fondi destinati al terzo settore; know how e capacity buiding in materia di finanza per il sociale; interventi di scouting/advisoring di progetti scalabili e replicabili in tutta Italia; promozione del networking. 

 

“Questa collaborazione ci è sembrata naturale - sottolinea Enzo Manes, presidente di Fondazione Italia Sociale - in quanto Fondazione Italia Sociale e Invitalia condividono la missione di lavorare per lo sviluppo al tempo stesso sociale ed economico dell'Italia, con una visione strategica che guarda alla scala nazionale e alla creazione di occupazione. Un approccio che l'emergenza Covid-19 rende ancora più urgente, visto che nella fase di ripresa il non profit sarà chiamato a svolgere un ruolo essenziale e, senza interventi mirati, rischia di non presentarsi all'appuntamento perché colpito pesantemente dagli effetti del lockdown”. 

 

Grazie alle tante e diverse esperienze e competenze di Fondazione Italia Sociale e di Invitalia, il Progetto Costruisco darà nuovo impulso alle realtà non profit e a dinamiche di sviluppo socialmente responsabili ed eco-sostenibili. 

 

“La crisi economico, finanziaria e sociale - sottolinea Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia - che l’emergenza coronavirus ci consegna ha ancora degli aspetti di imprevedibilità. Nessuno al mondo sa quanto durerà e nessuno al mondo può prevederne gli effetti in maniera certa. Questo spinge Invitalia a rafforzare il suo tradizionale impegno a sostegno degli investimenti e dei settori più strategici per sostenere, e se possibile incrementare, aree di sviluppo e di occupazione”. 

 

Tra queste il terzo settore, aggiunge, “portatore insostituibile di un modello innovativo nel fare impresa e della sua capacità di produrre valore aggiunto in termini di utilità sociale e promozione del bene comune. Una rete di centinaia di migliaia di organizzazioni che svolge una funzione primaria per la crescita socio-economica del Paese e, in questa fase epocale e drammatica, anche per la sua tenuta”, conclude Arcuri.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24