Inps, in 1° trimestre 2019 liquidate 157.038 pensioni

Lavoro
Getty Images
GettyImages_inps

E' quanto rileva l'Istituto nell'Osservatorio statistico del monitoraggio dei flussi di pensionamento

L'Inps ha liquidato 157.038 assegni di pensione nel primo trimestre gennaio-marzo 2020, compresi 17.938 assegni sociali, per un importo medio lordo di 1.128 euro. E' quanto rileva l'Inps nell'Osservatorio statistico del monitoraggio dei flussi di pensionamento. Per i lavoratori dipendenti sono state erogate 81.608 pensioni, per un importo medio di 1.445; per i lavoratori agricoli 10.157 assegni per un importo di 737 euro; per gli artigiani 21.290 per 1.059 euro; per i commercianti 18.250 per 1.087 euro; per i parasubordinati 7.795 assegni per 255 euro. Per quanto riguarda i lavoratori autonomi, gli assegni di pensione erogati sono stati 57.492 per un importo medio di 902 euro.

I dati nel dettaglio

Nel dettaglio, delle 157.038 pensioni erogate nel primo trimestre, gli assegni di vecchiaia (compresi gli assegni sociali) sono stati pari a 54.009 per un importo medio di 710 euro; le anzianità e le pensioni anticipate tra gennaio e marzo 2020 sono ammontate a 55.085 per un importo medio di 1.900 euro; l'invalidità pari a 7.504 per assegno 721 euro; le pensioni per i superstiti sono state 40.440 e 709 assegno. Tra i lavoratori dipendenti, sulle 81.608 pensioni erogate, 16.366 sono state di vecchiaia per un importo medio di 1.100 euro; 34.687 quelle di anzianità o anticipate per 2.172 euro; 5.380 quelle di invalidità per 746 euro; 25.175 per i superstiti per 818 euro.

Per quanto riguarda le distinzioni maschi femmine, delle 81.608 pensioni liquidate ai dipendenti tra gennaio e marzo, 39.374 uomini e 42.234 donne. Geograficamente parlando, invece, sul podio c'è il nord ovest con 26.415 nuove pensioni. Seguono Sud e Isole con 23.607, poi il nord est con 16.695, e il centro con 14.891.

Per quanto le pensioni fino a 500 euro sono 8.619 quelle erogate dall'Inps tra gennaio e marzo con assegni. Il dato è in calo del 26,7% rispetto allo stesso trimestre del 2019, quando gli assegni erano stati 11.753. Lo rileva l'istituto di previdenza nell'Osservatorio statistico del monitoraggio dei flussi di pensionamento. Per quanto riguarda gli assegni dai 500 ai 1000 euro, ne sono stati erogati 27.429 (+1,9% su anno); tra i 1000 e i 1500 euro sono 15.314 (+31,8% su anno); tra i 1500 e i 2000 sono 11.840 (+58% su anno); tra i 2000 e i 3000 sono 11.209 (+81,2% su anno); oltre i 3000 sono 7.197 (+99,5% su anno). Per quanto riguarda i parasubordinati, invece, nel primo trimestre del 2020 sono stati liquidati 6.805 assegni fino a 500 euro (+13,5% su anno); tra i 500 e i 1000 euro le liquidazioni sono state 422 (+31,9% su anno); tra i 1000 e i 1500 euro sono 234 assegni (+9,9% su anno); dai 1500 ai 2000 sono 150 (+30,4% su anno); dai 2000 ai 3000 sono 145 (+59,3% su anno); oltre i 3000 sono 39 (-26,4% su anno).

Nel primo trimestre del 2020 l'Inps ha liquidato 17.938 assegni sociali per un importo medio di 406 euro. Rispetto allo stesso periodo del 2019, quando erano stati 3.839, l'aumento è più che quadruplicato (+367,3%), mentre l'importo è rimasto simile (424 euro lo scorso anno). Più nel dettaglio, a beneficiare della liquidazione dell'assegno sociale sono stati 7.660 uomini per 428 euro in media e 10.278 donne per 389 euro in media.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24