Coronavirus: aumentano fino al 186% le ricerche lavori da remoto

Lavoro
Getty Images
GettyImages_ricerca_lavoro

Secondo Indeed, sito numero 1 al mondo per chi cerca e offre lavoro, in Italia le ricerche con parole chiave come 'lavorare da casa' o termini come 'remoto' sono aumentate del 186% rispetto alla totalità di tutte le ricerche effettuate su Indeed, a partire da febbraio

Aumentano le ricerche di lavori da remoto. Secondo Indeed, il sito numero 1 al mondo per chi cerca e offre lavoro, in Italia le ricerche con parole chiave come 'lavorare da casa' o termini come 'remoto' sono aumentate del 186% rispetto alla totalità di tutte le ricerche effettuate su Indeed, a partire da febbraio. Il numero più alto di ricerche per opportunità lavorative da remoto è dell’8 marzo, giorno in cui le misure per il contrasto del diffondersi del Covid-19 sono state estese all'intero territorio nazionale.

In Spagna, nel mese di marzo le ricerche di lavori a distanza sono aumentate del 255% rispetto a febbraio, con un picco registrato il giorno 12 marzo, quando nel Paese è stata annunciata la chiusura di tutte le scuole, fino ad aumentare ancora il 14, con l’annuncio del lockdown su tutto il territorio nazionale.

Seguono poi Francia, Irlanda e Regno Unito, dove le ricerche di lavori a distanza sono aumentate del 104% rispetto a prima dell’emergenza coronavirus. Secondo Indeed, le ricerche di lavori da remoto, in particolare, sono state nettamente inferiori nello stesso periodo dello scorso anno.

Il commento

A commentare questi dati è Pawel Adrjan, head of Emea research ed economist per Indeed: "Sempre più persone sono alla ricerca di opportunità che consentano di lavorare anche da casa. Sarà importante notare se anche i datori di lavoro risponderanno con maggiori offerte di lavoro a distanza, soprattutto nei settori e nelle professioni in cui è possibile lavorare da remoto, come ad esempio nelle online industries, tra cui digital marketing, graphic design or software development", continua.

"Negli ultimi anni, la crescita del digital ha fatto sì che alcuni altri lavori tradizionali possano essere svolti in maniera virtuale, ad esempio customer service, la didattica online, la contabilità. È chiaro però che molti altri lavori che invece comportano un contatto personale o un lavoro fisico non possono svolgersi a distanza", spiega ancora.
In generale, Indeed ha anche rilevato un calo degli annunci di lavoro pari al 26%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il rallentamento nelle intenzioni di assunzione è stato osservato in molti Paesi.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.