Inail, le modalità di pagamento delle prestazioni

Lavoro
sky_news_5_inail

Indicazioni operative alle proprie sedi territoriali per i pagamenti delle prestazioni a favore degli assicurati

Nell’ambito delle misure di contenimento dell’emergenza coronavirus, per contrastare i rischi di contagio l’Inail ha fornito indicazioni operative alle proprie sedi territoriali per i pagamenti delle prestazioni a favore degli assicurati. Per le prestazioni economiche non continuative (indennità di temporanea assoluta e altri assegni) gli assistiti sono invitati, in sede di apertura delle pratiche, a indicare il proprio codice Iban come modalità di pagamento, in modo da evitare la presenza presso gli sportelli postali e bancari per la riscossione. 

Per quanto riguarda invece le prestazioni continuative (rendite), erogate tramite convenzione con l’Inps, per limitare la diffusione del contagio la Protezione civile ha disposto, con l’ordinanza n. 652 del 19 marzo, uno specifico calendario valido fino al mese di giugno per i pagamenti agli sportelli postali.

Nel dettaglio, i pagamenti delle prestazioni continuative saranno anticipati e scaglionati secondo il seguente calendario: dal 26 al 31 marzo per la mensilità di aprile, dal 27 al 30 aprile per la mensilità di maggio e dal 26 al 30 maggio per la mensilità di giugno.

 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24