Banche: sindacati, contratto nazionale approvato definitivamente

Lavoro
Credits Getty Images
banche_GettyImages

Chiesto all’Abi l’immediata applicazione, compresa la parte economica e i relativi arretrati.

Le organizzazioni sindacali del settore bancario Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno comunicato all’Abi, con una lettera di tutti i segretari generali, Lando Maria Sileoni, Riccardo Colombani, Giuliano Calcagni, Massimo Masi, Emilio Contrasto, di aver sciolto la riserva sull’ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro sottoscritta lo scorso 19 dicembre.

La decisione trae fondamento dal provvedimento del governo per l’emergenza Coronavirus che ha vietato assembramenti e quindi ‘stoppa’ anche le assemblee dei lavoratori (in programma fino al 13 marzo) chiamati a esprimersi sull’accordo per il nuovo Ccnl. L’ipotesi di rinnovo, comunque, è stata approvata a larghissima maggioranza dalle assemblee dei lavoratori fin qui svolte e le consultazioni illustrative proseguiranno appena possibile. 

Fabi, First Cisl, Fisac Cgil, Uilca e Unisin hanno quindi chiesto all’Abi l’immediata applicazione del nuovo contratto nazionale, compresa la parte economica e i relativi arretrati.

 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24