Coronavirus, Fmi: possibile perdita tra 0,1 e 0,2% per crescita globale

Lavoro
Kristalina Georgieva (Credits: Getty Images)
fmi_GettyImages

Lo ha affermato la direttrice del Fmi, Kristalina Georgieva, dal Global Women's Forum di Dubai. Nel 2020, ha detto "le nostre previsioni di crescita sono del 3,3% con un taglio che speriamo sia tra lo 0,1 e lo 0,2%".

L'epidemia del coronavirus potrebbe danneggiare la crescita economica globale quest'anno ma potrebbe seguire un netto e rapido rimbalzo economico. Lo ha affermato ieri la direttrice del Fmi, Kristalina Georgieva, dal Global Women's Forum di Dubai. Nel 2020 "le nostre previsioni di crescita sono del 3,3% con un taglio che speriamo sia tra lo 0,1 e lo 0,2%". 

“No a conclusioni premature, c’è ancora incertezza”

"Il pieno impatto della diffusione della malattia, che ha già ucciso più di 1.600 persone, dipenderà dalla rapidità con cui verrà contenuta. Consiglio a tutti di non arrivare a conclusioni premature - ha raccomandato Georgieva - c'è ancora molta incertezza. Operiamo con scenari, non ancora con proiezioni, quelle potrete chiedermele tra 10 giorni". La direttrice del Fondo monetario ha ribadito che è "troppo presto" per valutare il pieno impatto dell'epidemia, ma ha riconosciuto che ha già colpito settori come il turismo e i trasporti. "È troppo presto per dirlo perché non sappiamo ancora quale sia la natura di questo virus. Non sappiamo quanto velocemente la Cina sarà in grado di contenerla. Non sappiamo se si diffonderà nel resto del mondo", ha detto. Se l'epidemia viene "contenuta rapidamente, ci può essere una forte caduta e un rimbalzo molto rapido", in quello che è noto come l'impatto a forma di V, ha detto.

 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24