Fisco, Agenzia delle Entrate: chiarimenti su omessi versamenti contributivi

Lavoro
fisco_GettyImages

Le indicazioni contenute nella circolare tengono anche conto dei contributi forniti dalle associazioni di categoria e dagli ordini professionali, con i quali il Fisco ha sviluppato un costante confronto 

È in corso di finalizzazione la circolare dell’Agenzia delle entrate, con i primi chiarimenti interpretativi relativi alla norma contenuta nel decreto fiscale e volta a contrastare gli omessi o insufficienti versamenti, anche mediante l’indebita compensazione, delle ritenute fiscali sui redditi da lavoro dipendente e assimilati, già modificata in sede di conversione per venire incontro alle istanze degli operatori. E' quanto si apprende da fondi del Mef. 

Confronto con le parti

Le indicazioni contenute nella circolare, si spiega, tengono anche conto dei contributi forniti dalle associazioni di categoria e dagli ordini professionali, con i quali si è sviluppato un costante confronto con l'Agenzia delle entrate, anche con diversi incontri, per fornire chiarezza nell'applicazione della norma, assicurare che la stessa esplichi i propri effetti in termini di prevenzione dei comportamenti illeciti o delle frodi, come accaduto in diversi casi già riscontrati, e minimizzare gli adempimenti per gli operatori.

I più letti