Consumi, Findomestic: in ripresa viaggi, mobili e auto usate

Lavoro
Getty Images
consumi_gettyimages

Secondo l’Osservatorio mensile Findomestic di gennaio, la fiducia degli italiani sulla situazione economica del proprio nucleo familiare (+0,2 punti percentuali in un anno) è in lieve rialzo come quella verso il Paese (+0,3)

A dicembre viaggi in ripresa dopo mesi di calo, bene auto usate, mobili e piccoli elettrodomestici. L’Osservatorio mensile Findomestic di gennaio, realizzato dalla società di credito al consumo del gruppo Bnp Paribas in collaborazione con Doxa, evidenzia la ripresa della propensione all’acquisto di viaggi e vacanze (+2,1 p.p.) e intenzioni d’acquisto in generale crescita per tutti i comparti. La fiducia degli italiani nei confronti della situazione economica del proprio nucleo familiare (+0,2 punti percentuali nel confronto con novembre ‘19) è in lieve rialzo così come quella verso il Paese (+0,3 p.p.) 

Tornano a crescere intenzioni di acquisto

Dopo mesi di calo (da luglio 2019), le intenzioni d’acquisto di viaggi e vacanze sono tornate a crescere in chiusura d’anno con 2,1 punti percentuali di aumento nel mese di dicembre rispetto a novembre (1.344 euro di spesa media prevista). Nel comparto tempo libero segno meno (-0,7 p.p.), invece, per le attrezzature e l’abbigliamento sportivo e per il fai-da-te (-0,3 p.p.). Il comparto della mobilità ha fatto registrare intenzioni d’acquisto sostanzialmente stabili per auto nuove, motocicli o scooter e e-bike mentre le auto usate chiudono il 2019 con potenziali acquirenti in aumento di un punto percentuale rispetto a novembre. Quello dei mobili è l’unico settore del comparto casa che a dicembre ha fatto registrare una crescita evidente (+1,2 punti percentuali) rispetto al mese precedente. Le intenzioni d’acquisto sono invece rimaste sostanzialmente stabili per case e appartamenti (-0,2 p.p.) e lavori di ristrutturazione (+0,2 p.p.). 

Volano acquisti elettrodomestici

Con il traino dei piccoli (+1,8 punti percentuali rispetto a novembre), le rilevazioni dell’Osservatorio Findomestic di gennaio evidenziano intenzioni d’acquisto in crescita per l’intero comparto degli elettrodomestici. Nel dettaglio TV e Hi-Fi crescono di 1 punto percentuale sul mese di novembre, mentre per i grandi l’aumento si attesta a +0,6 p.p. La spesa media prevista per i piccoli elettrodomestici è di 196 euro, 756 per i grandi e 511 euro per l’elettronica di consumo (TV e Hi-Fi). L’analisi tendenziale dell’Osservatorio Findomestic di gennaio evidenzia come le intenzioni d’acquisto di dicembre 2019 siano cresciute rispetto allo stesso mese dell’anno precedente per il comparto casa e efficienza energetica trainati rispettivamente da mobili (+1,6 p.p.) e impianti fotovoltaici e solari termici (entrambi in crescita di 1,2 punti percentuali). I veicoli non fanno registrare variazioni di rilievo, mentre il segno meno è prevalente per il comparto tecnologico.

Tra marzo e aprile più acquisti auto e case

Il 2019 appena concluso ha visto le intenzioni d’acquisto degli italiani per auto nuove e case o appartamenti raggiungere i livelli più alti rispettivamente tra marzo (15,4%) e aprile (9,5%). La propensione all’acquisto di telefonia ha avuto il picco massimo nel mese di agosto (28,6%), stesso periodo (luglio – agosto con rispettivamente il 37,7 e 37,6%) nel quale l’Osservatorio Findomestic ha registrato i livelli più alti per i piccoli elettrodomestici. Nel 2019 gli italiani hanno raggiunto i livelli massimi di fiducia verso la situazione italiana e quella economica del proprio nucleo familiare nel mese di luglio, lo stesso mese in cui nell’anno appena concluso si è registrato il picco della propensione all’acquisto di viaggi o vacanze (58,5%).

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24