Natale al ristorante per 5 milioni, ma niente cene aziendali

Lavoro
natale_gettyimages

 

Un’indagine della Fipe rivela che, rispetto allo scorso anno, ci sono oltre 200 mila persone in più pronte a trascorrere il pranzo del 25 dicembre fuori casa

Il Natale 2019 sarà caratterizzato dal tradizionale pranzo ma 'anti spreco' e al ristorante per 5 milioni di italiani e dal crollo delle cene aziendali. Secondo un'indagine condotta da Fipe la Federazione Italiana Pubblici Esercizi, sono 4,9 milioni gli italiani pronti a trascorrere il Natale davanti a una tavola imbandita e farsi coccolare in uno degli 85mila ristoranti aperti il 25 dicembre e pari al 71,8%. 

Per circa 200 mila persone in più pranzo fuori casa

Rispetto allo scorso anno, la Fipe rileva che si tratta di oltre 200mila persone in più pronte a trascorrere il pranzo del 25 dicembre fuori casa e sostenere una spesa media di 56 euro a persona, per un volume d'affari complessivo di 270 milioni di euro, 30 milioni in più rispetto al 2018. Ed in aumento sono anche il numero dei locali che metterà a disposizione i contenitori per l'asporto del cibo non consumato: il 91,8% dei ristoranti. 

Stoppani (Fipe), ‘in Italia offerta ristoranti eccellente’

"I migliori ristoranti sono quelli in cui il cliente trova confermati due valori fondamentali: cordiale ospitalità e qualità del cibo" afferma Lino Enrico Stoppani, presidente Fipe. "Il fatto poi che sempre più famiglie decidano di passare la più importante festa dell'anno al ristorante -commenta Stoppani- è la dimostrazione che quella italiana è un'offerta ristorativa eccellente". Tra l'altro, aggiunge, "il mondo della ristorazione rappresenta un osservatorio privilegiato sulle trasformazioni della società, che interessano modelli di consumo e stili di vita, nonostante la crisi continui". 

 

I più letti