Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Da Bob Marley a Peter Tosh, le canzoni da ascoltare per capire il reggae

5' di lettura

Il genere musicale nato in Giamaica diventa patrimonio culturale immateriale dell'Unesco. Da "No Woman, No Cry" a "Pressure Drop", passando per "The Harder They Come", ecco quali sono i capolavori di questo stile

La musica reggae diventa patrimonio culturale immateriale dell'Unesco. L'agenzia culturale e scientifica dell'Onu ha aggiunto il genere musicale nato in Giamaica negli anni '60 al “patrimonio culturale immateriale" ritenuto meritevole di protezione e promozione. Ecco alcuni dei capolavori da non perdere:

Bob Marley - No Woman, No Cry

Immortale pezzo composto da Bob Marley ma i cui diritti sono stati registrati a nome del suo amico Vincent Ford. Pubblicato nel 1974 nell’album “Natty Dread”, il singolo inciso dai “The Wailers”, la band di Marley, ebbe poi enorme successo nella versione live del 1975, poi inserita anche nel greatest hits “Legend”. La canzone occupa la posizione numero 37 nella liste di Rolling Stones delle più grandi canzoni di tutti i tempi.

Peter Tosh - Legalize It

Canzone d’apertura dell’album omonimo uscito nel 1976 e prodotto dalla Columbia Records. Un disco uscito tre anni dopo l'ultimo album dei Wailers, la formazione di Bob Marley di cui lo stesso Tosh faceva parte. La canzone è una risposta alla polizia giamaicana che l’aveva preso di mira e un appello per la legalizzazione della marijuana.

Desmond Dekker - Israelites

Canzone del 1969 scritta da Desmond Dekker e Leslie Kong, incisa col gruppo “Desmond Dekker & The Aces”, la band del grande musicista giamaicano morto nel 2006. Tanti i riferimenti al rastafarianesimo e alle tematiche della schiavitù. Ha avuto una seconda vita quando nel 1989 il regista Gus Van Sant l’ha inserita nella colonna sonora di “Drugstore Cowboys”.

Toots & The Maytals - Pressure Drop

Celebre canzone registrata nel 1969 e pubblicata l’anno seguente prodotta da Leslie Kong. Il brano appare per la prima volta nei dischi Monkey Man (pubblicato in Giamaica) e From the Roots (la versione per il mercato Uk). Pressure Drop lanciò il gruppo all’estero soprattutto grazie alla presenza nella colonna sonora del film “The Harder They Come” del 1973 che rese molto famoso il reggae in tutto il mondo. Il brano risulta anche al numero 446 della classifica di RS con le migliori canzoni di tutti i tempi.

Jimmy Cliff - The Harder They Come

Capolavoro del cantante giamaicano Jimmy Cliff e primo singolo dell’album omonimo del 1972, famosa colonna sonora del film The Harder They Come (tradotto in Italia come Più duro è, più forte cade). Il brano è il tema principale della pellicola, è stato coverizzato numerose volte e appare al posto 341 della classifica di Rolling Stones dei singoli più belli di tutti i tempi.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"