Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Prima della Scala, trionfo per la Tosca di Puccini: 16 minuti di applausi

Tosca è "meravigliosa", incredibile", "un'opera bellissima". A giudicare dagli applausi, convince tutto dell'opera di Giacomo Puccini con la direzione del maestro Riccardo Chailly, la regia di Davide Livermore. Ovazione per Mattarella, omaggio per Liliana Segre

Leggi tutto
1 nuovo post
Buona la Prima. E' stato un vero trionfo quello della Tosca di Puccini che per la prima volta ha inaugurato la stagione lirica del Teatro alla Scala. Oltre 16 minuti di applausi hanno salutato l'opera che ha convinto il parterre di autorità, i vip, gli appassionati (LE FOTO). Ancora una volta, la scelta del maestro Chailly che ha deciso di eseguire la prima versione dell'opera andata in scena il 14 gennaio 1900 al teatro Costanzi di Roma, è stata vincente. 
 
Una versione mai più sentita da allora che prevede otto elementi musicali in più incluso "il finale che allarga il tempo teatrale del doppio rispetto a quello che siamo abituati ad ascoltare" al suicidio di Tosca. Un finale che "chiede un'idea registica nuova" ha spiegato Chailly.
- di Redazione Sky TG24

La diretta della Prima del Teatro alla Scala finisce qui

- di Redazione Sky TG24

Trionfo per la Tosca

 
 
 
 
 
- di Redazione Sky TG24

Netrebko: successo di tutti, ma Tosca non è un esempio

 
"Sono felice e onorata. Penso che quello di stasera sia stato un successo per tutti. Quindi congratulazione Milano, congratulazione Scala e congratulazione tutti": Anna Netrebko, che ha trionfato come Tosca nell'opera che ha aperto la stagione lirica della Scala, ha commentato in questo modo gli applausi. "Un anno e mezzo fa Tosca non mi piaceva" ha detto negando ogni parallelo fra lei, cantante, e Floria Tosca, che nella storia è una cantante. E se qualcuno l'ha vista immedesimarsi è perché "sono un attrice - spiega - e ho cercato di interpretare". Tosca un esempio di emancipazione? "Non e' un esempio una donna che uccide un uomo" ha commentato. Più espansiva è invece apparsa quando le è stato chiesto del suo rapporto con il direttore Riccardo Chailly. "Sono felice di lavorare con il maestro" ha detto sottolineando che Chailly "ama Puccini ed e' preciso con la partitura". A volte lo spettacolo era complesso "con tanti movimenti, cinematico". 
- di Redazione Sky TG24

Gli attori, il maestro e il regista sul palco

 
 
- di Redazione Sky TG24

La soddisfazione e l'entusiasmo di Livermore

 
 
 
 
- di Redazione Sky TG24

Livermore: applausi sono a tutta la cultura italiana

 
 "I 16 minuti di applausi con cui il pubblico ha salutato la Tosca di Puccini alla prima della Scala sono a "tutta la cultura italiana. A tutte le maestranze e alla bellezza che siamo in grado di produrre. Questo è tutto il petrolio italiano". Lo ha detto il regista, Davide Livermore, al termine della rappresentazione della Tosca questa sera al Piermarini, parlando con i cronisti nell'anticamera del palcoscenico. "La società ha bisogno di bellezza non bastano i like", ha aggiunto. 
- di Redazione Sky TG24
 
- di Redazione Sky TG24

Trionfo per la Tosca: 16 minuti di applausi

 
Oltre 16 minuti di applausi per la Tosca di Giacomo Puccini, con la direzione del maestro Riccardo Chailly e con la regia di Davide Livermore, che ha inaugurato stasera la stagione del Teatro alla Scala. Al termine dell'omaggio alla compagnia di canto, alcuni spettatori si sono voltati verso il palco d'onore gridando 'Presidente grazie', ed e' cosi' partito un nuovo applauso rivolto al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. 
 
- di Redazione Sky TG24
   center no-repeat #999999;cursor:pointer;top:-8px; border-radius: 2px;">↵

Buona la Prima

 
- di Redazione Sky TG24

Tosca si lancia nel vuoto

 
- di Redazione Sky TG24

Sala: Prima con tante cariche dello Stato è orgoglio

 
Una prima alla Scala con diverse cariche dello Stato: "spero si trovino molto bene a Milano e tornino spesso, il Presidente della Repubblica Mattarella ma anche tutti gli altri". Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala. "E' un momento di grande orgoglio milanese ed è importante".    "Poi - ha aggiunto il sindaco - bisogna stare con i piedi per terra, ma in certe serate suscitare questo orgoglio ci fa solo bene". 
 
- di Redazione Sky TG24

La morte di Mario 

- di Redazione Sky TG24

Galleria Vittorio Emanuele gremita per la fine della Prima della Scala

 
- di Redazione Sky TG24
 
- di Redazione Sky TG24

Tosca meravigliosa; anche Mattarella entusiasta

 
"Tosca meravigliosa, interpreti straordinari, scene fantastiche, io sono contento perché è contento il presidente Mattarella, che è entusiasta
soprattutto del Te Deum e quindi una felicità immensa". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commenta la Prima della Scala, al termine del secondo atto. "Il presidente Mattarella ha espresso una felicità immensa, siamo stati a salutare il maestro Riccardo Chailly e i cantanti. Manca ancora ultimo atto ma mi pare tutto meraviglioso. E' una grande gioia", ha aggiunto Sala.
- di Redazione Sky TG24

Mattarella nel backstage

 
- di Redazione Sky TG24

La controfigura di Tosca si prepara alla scena finale del secondo atto

 
 


 
- di Maurizio Odor

Scala, l'allestimento di Tosca fa discutere la platea

 
 
E' l'allestimento di Tosca a far parlare nel foyer alla fine del primo atto: "pazzesco" per il ministro Vincenzo Spadafora, "eccessivo" per altri come Carla Fracci. "Tutti quei su e giù mi sono sembrati eccessivi", concorda il presidente Mediaset Fedele Confalonieri, che aggiunge scherzando: "ma forse è la mia età che mi fa girare la testa". "C'è troppo movimento per me", dice l'etoile Carla Fracci, che trova "meravigliosa l'orchestra e i cantanti, ma non troppo i costumi". Apprezza molto le macchine sceniche, invece, Milly Carlucci: "è un'opera grandiosa ed emozionante, le macchine danno la sensazione di una grande messinscena".
 
- di Maurizio Odor

Domenico Dolce: della Tosca mi colpisce la sua forza

 
 
La Tosca, l'opera che inaugura la stagione scaligera, "mi piace molto, uno dei miei favoriti è Puccini". Lo ha detto, durante una pausa alla prima della Scala, lo stilista Domenico Dolce rimasto colpito soprattutto "dalla forza di questa donna".
 
- di Maurizio Odor