Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Oasis, Noel Gallagher: “Ho voluto bene a mia madre fino a quando è nato Liam”

i titoli delle 18 di sky tg24 del 5 agosto 2019

3' di lettura

Il cantante, in occasione dell’uscita di This Is the Place, è tornato ad attaccare il fratello accusandolo di "intimidire le donne" e criticando la sua musica: "Non sopporto la sua voce"

"Ho voluto bene a mia madre fino a quando non è nato Liam". Questa è una delle prime, forti, frasi dette da Noel Gallagher durante un'intervista rilasciata al giornale britannico The Guardian. Il cantante, in occasione dell’uscita di This Is the Place, il secondo dei tre EP che l'artista pubblicherà entro la fine dell’anno, è tornato ad attaccare il fratello accusandolo di "intimidire le donne" per uno scambio di messaggi aggressivi che ci sarebbe stato tra Liam e Anais, la figlia di Noel, per poi passare alle critiche sulla musica dell'ex Oasis: "Non sopporto la sua voce".

Gli screenshot dei messaggi con Anais

Nel mese di luglio, il cantante ha postato gli screenshot dello scambio di messaggi tra il fratello e la ragazza di 19 anni. "Non è la prima volta che ha mandato dei messaggi a mia figlia o che ha minacciato mia moglie - ha rivelato Noel - Se fosse una persona normale e non una rockstar, la polizia sarebbe già andata a casa sua ma, dato che è una rockstar, la passa liscia". L'artista non vede Liam da tre anni, da quando il Manchester City ha vinto il campionato, ma non riesce comunque a perdonare il fratello che accusa anche di aver lasciato "che mia moglie venisse bullizzata sui social media, costretta a chiudere il suo profilo Instagram per la m...a che hai gettato su di lei e mia figlia". 

"Non sopporto la sua voce"

Ma l'attacco di Noel Gallagher non si limita ai problemi familiari e prosegue passando all'ambito professionale. Il cantante ha dichiarato di non ascoltare gli album del fratello perché "non sopporto la sua voce" e perché la sua musica sarebbe "non sofisticata, realizzata da un uomo poco sofisticato per persone poco sofisticate". Anche se gli autori di Liam si impegnano costantemente a cercare di ricreare l'armonia degli Oasis, "quello che sento in lui è solo un carico di bile… sciocchezze arrabbiate", ha spiegato l'artista.

"Mai stato così imbarazzato per un uomo"

Parlando del concerto di Glastonbury, che quest'anno ha visto anche la partecipazione di Liam, Noel ha ammesso di averlo guardato in tv e di non essersi mai sentito "così imbarazzato per un uomo in tutta la mia vita. Ha tirato fuori l’incredibile trucco magico di far suonare le canzoni degli Oasis in modo bizzarro e scarno. E sembrava che stesse vivendo il giorno peggiore della sua vita, girovagando in quello che sembrava un pigiama di mio figlio, urlando in un microfono per qualche ingiustizia subita". Sulla possibilità di una reunion degli Oasis, ha infine chiosato: "Nessuno vorrebbe far parte di una band insieme a lui".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"