Una demo inedita di "Let's Dance" per ricordare David Bowie

Pubblicata online la demo inedita di "Let's Dance" di David Bowie (Getty Images)
2' di lettura

Il Duca Bianco, morto nel 2016, avrebbe compiuto 71 anni l'8 gennaio. Per celebrarlo è stata diffusa una versione, finora rimasta negli archivi, di uno dei suoi brani più famosi

L'8 gennaio 2018 David Bowie avrebbe compiuto 71 anni. A due anni dalla sua morte, il suo entourage ha voluto celebrare la ricorrenza mettendo online (su Spotify, Deezer, iTunes e Apple Music) una demo inedita di "Let's Dance": brano che ha dato il titolo al disco che Bowie pubblicò nel 1983 con la Parlophone Records.

La genesi di “Let's Dance”

Ad aiutare Bowie nella pubblicazione di "Let's Dance" fu il leader degli Chic, Nile Rodgers, in veste di co-produttore. "Mi svegliai in quella che fu la mia prima mattina a Montreaux, Svizzera, con David che mi fissava - ricorda il musicista in una nota pubblicata sul sito ufficiale dell'etichetta -. Aveva in mano una chitarra acustica. Mi disse: 'Nile, caro, credo proprio che questa sia una hit'". La demo di "Let's Dance", che è stata definita la hit del secolo, fu registrata presso i Mountain Studios il 19 dicembre 1982, con Rodgers alla chitarra e il musicista turco Erdal Kızılçay al basso. Iniziò così una lunga collaborazione con l'artista, che fu anche co-autore di "Girls", brano portato al successo da Tina Turner nel 1987.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"