Trasferite tartarughe lasciate in parchi

Toscana
@ANSA
fea7a099cf3054ee691fac7ac64451fa

130 esemplari. In centro didattico Wwf di Ronchi a Marina Massa

(ANSA) - LIVORNO, 29 AGO - Il Comune di Livorno ha trasferito tutte le tartarughe palustri abbandonate nel corso del tempo in varie fontane pubbliche cittadine nell'oasi naturale Wwf di Ronchi, a Marina di Massa (Massa Carrara). Si tratta, spiegano dal Comune, di circa 130 esemplari abbandonati abusivamente che erano costretti a vivere in un habitat poco confacente. Il trasferimento, preceduto da un lungo lavoro preparatorio da parte degli uffici comunali e di coordinamento a livello regionale, si è concluso ieri. Da vasche e fontane dei parchi di Villa Mimbelli, Piazza Dante e Parco Pertini sono state prelevate 130 tartarughe palustri. Grazie alla collaborazione della delegazione livornese dell'associazione Anpana, gli animali sono stati trasferiti su un mezzo specifico dell'associazione, fatto arrivare da fuori provincia, e trasportati dentro apposite ceste provviste di panni bagnati per evitare traumi, al parco didattico di Ronchi, unico centro autorizzato dalla Regione ad ospitare le tartarughe esotiche

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.