Istat: nel 2020 cresce la povertà assoluta, record dal 2005

Economia

Silvia Monsagrati

©Getty

In Italia è tornata ad aumentare la povertà assoluta: nel 2020, anno caratterizzato da chiusure e lockdown a causa della pandemia, il numero di persone in grave difficoltà economica è salito oltre i 5 milioni e mezzo

Nell’anno della pandemia l’Italia si scopre più povera. A certificare l’impatto delle chiusure e dei lunghi lockdown sull’economia e sulla vita del paese è l’Istat che rileva un aumento delle famiglie e delle persone in situazione di indigenza.


E se migliora la povertà relativa (quella che registra un livello di spese sotto una certa soglia), particolarmente pesanti sono i numeri della povertà assoluta, che misura l'impossibilità di acquistare beni o servizi ritenuti essenziali e che non solo è in deciso aumento ma tocca il record da quando, nel 2005, si è iniziato a misurare questo indicatore. Praticamente azzerati i miglioramenti registrati nel 2019.

 

L’Istat però registra che, grazie agli strumenti messi in campo (dal reddito di emergenza, a quello di cittadinanza, alla cassa integrazione) è leggermente diminuita l’intensità della povertà, che registra, scrive lo stesso istituto, quanto i poveri sono poveri, cioè di quanto le loro spese sono inferiori a un determinato livello.

 

Guardando ai dati, nel 2020 le famiglie che vivono in condizione di povertà assoluta sono oltre 2 milioni, pari al 7,7% del totale. In tutto si tratta di oltre 5 milioni e mezzo di persone, il 9,4% di chi vive in Italia. In un anno il numero di indigenti è cresciuto di oltre un milione di unità.

povertà 1

Il Mezzogiorno è l’area del paese con la percentuale maggiore di nuclei in difficoltà, ma il Nord è quella dove l’aumento rispetto al 2019 è più forte. La povertà riguarda soprattutto i giovani, mentre la percentuale tra gli ultrasessantacinquenni è sotto la media nazionale.

overtà 2

Particolarmente difficile è la situazione per le famiglie numerose, soprattutto quelle con 5 o più componenti, e quella dei minori: sono 1 milione e 300mila i ragazzi sotto i 18 anni che vivono in povertà assoluta, e la percentuale più alta si registra al Sud.

Economia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24