Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Mercatone Uno, per i 1.800 dipendenti in arrivo cassa integrazione fino al 31 dicembre

I titoli delle 18 di Sky Tg24 del 19 giugno

2' di lettura

A dirlo sono fonti sindacali che stanno partecipando al tavolo che si è aperto stamattina al Mise. La Cigs dovrebbe partire dal 24 maggio, giorno in cui il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento della Shernon

Per i 1.800 lavoratori di Mercatone Uno è in arrivo la cassa integrazione. A dirlo sono fonti sindacali che stanno partecipando al tavolo che si è aperto stamattina al Mise. La Cigs dovrebbe partire dal 24 maggio - giorno in cui il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento della Shernon - e durare fino al 31 dicembre 2019. Queste, secondo le fonti, sarebbero le date sul verbale che le parti stanno firmando. I dipendenti di Mercatone Uno non ricevono lo stipendio da aprile, mese in cui ne hanno avuto solo due terzi.

Il tavolo al Mise

Al tavolo al ministero dell’Economia, iniziato alle 10, partecipano i 3 nuovi commissari, i rappresentanti delle regioni coinvolte (Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto) i sindacati e i rappresentanti del Mise (presenti il vice capo di gabinetto del ministro, Giorgio Sorial, e il sottosegretario Davide Crippa). L’incontro istituzionale a un certo punto è stato sospeso proprio per degli approfondimenti sul nodo Cig ed è iniziata una riunione ristretta e di livello tecnico tra commissari e sindacati.

Cirio: “Primo obiettivo è continuità lavorativa per tutti”

Al tavolo al Mise partecipa anche il nuovo presidente del Piemonte, Alberto Cirio. “Il primo obiettivo rimane la continuità lavorativa per tutti. E su questo il mio impegno personale e quello di tutta la Regione sarà forte e costante", ha detto. E ancora: "Abbiamo riscontrato grande disponibilità, anche nel poter incontrare i rappresentanti del ministero prima del tavolo sulle tematiche nazionali, in modo da discutere della specifica situazione dei lavoratori del Mercatone Uno in Piemonte".

Unicredit sospende rate mutui

Intanto, come già altre banche, anche Unicredit ha deciso di dare la possibilità ai lavoratori di Mercatone Uno in difficoltà di sospendere le rate dei mutui della casa per un periodo fino a dodici mesi. La domanda di sospensione, ha spiegato la banca, andrà presentata dai dipendenti interessati in filiale. Unicredit ha spiegato di aver "voluto mettere in atto questo intervento a sostegno dei lavoratori e delle loro famiglie".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"