Passeggero no mask sull'aereo, volo Miami-Londra costretto a tornare indietro

Cronaca
©Getty

Momenti di tensione su un aereo dell'American Airlines. Il velivolo è dovuto tornare indietro poiché uno dei passeggeri si è rifiutato di indossare la mascherina, secondo quanto riferito dalla compagnia. Al rientro a terra, la polizia ha preso in custodia il viaggiatore che è stato inserito dalla compagnia in "black list"

Momenti di tensione in volo su un aereo dell'American Airlines decollato da Miami e diretto a Londra. Il velivolo è dovuto tornare indietro poiché uno dei passeggeri si è rifiutato di indossare la mascherina, secondo quanto riferito dalla compagnia: “Il volo 38 è tornato a Miami a causa di un cliente disturbatore che si è rifiutato di rispettare il requisito federale di indossare la mascherina", si legge nel comunicato di American Airlines.

Passeggero senza mascherina a bordo

approfondimento

Viaggi sicuri in tempi di Covid: il tampone per i voli in aereo

Al rientro in Florida, il Boeing 777 con a bordo 129 passeggeri e 14 membri dell'equipaggio è stato “accolto” dalla polizia. "Una volta che l'aereo è arrivato al gate, il passeggero è stato scortato fuori dall'aereo senza incidenti", ha riferito un funzionario di polizia alla Cnn. American Airlines ha inserito il cliente nella "lista interna di rifiuto, in attesa di ulteriori indagini". L'autorità di regolamentazione dell'aviazione civile (Faa) Usa ha stabilito una linea di rigore a gennaio 2021 contro i passeggeri che si rifiutano di indossare la mascherina. Il personale di volo delle compagnie aeree si è trovato più volte in situazioni difficili, con persone che si sono rifiutate di indossare la mascherina, protagonisti di abusi verbali e danni fisici.

Cronaca: i più letti