Dà fuoco all'albero di Natale e al presepe in piazza, arrestato nel Salento

Cronaca

E’ successo a Taurisano vicino a Lecce. L’uomo, 35 anni, accusato di incendio doloso, si trova ora agli arresti domiciliari. In passato aveva danneggiato la statua di Padre Pio

Non si può stare tranquilli neanche a Natale. Quanto meno a Turisano, vicino a Lecce dove un uomo di 35 anni è stato arrestato per avere dato fuoco ad un grande albero di Natale e al presepe ai suoi piedi, allestiti davanti all'ingresso del Comune, in Piazza Castello, al centro del paese.

L’ arresto

approfondimento

Avaria sul treno Lecce-Milano a Natale

L’uomo in passato aveva danneggiato la statua di Padre Pio. Dopo essere stato arrestato dalla polizia ora è ai domiciliari. A causa dello scoppio delle luci ornamentali e delle fiammate prodotte dalla combustione dei cavi elettrici, il 35enne, accusato di incendio doloroso,  ieri sera ha rischiato di mettere in pericolo l'incolumità dei presenti. Fortunatamente è stato individuato grazie alla testimonianza di alcuni giovani che lo hanno visto avvicinarsi in biciletta e appiccare il fuoco. 

L’ albero e il presepe

Sia l'albero, realizzato assemblando cassette  e pedane di legno, sia il presepe sono stati ridotti in cenere. Entrambi erano stati costruiti da associazioni, cittadini e dai bambini delle scolaresche. 

Cronaca: i più letti