Barletta, crolla palazzina: tre feriti. Ipotesi fuga di gas

Cronaca
©Ansa

A quanto si apprende, tra i coinvolti ci sarebbe un tecnico che era stato chiamato per la sostituzione di una bombola. Sul posto vigili del fuoco e forze dell'ordine. I soccorritori hanno rimosso a mano blocchi di tufo, poi una ruspa è entrata in azione

Una palazzina è crollata in serata a Barletta, probabilmente a causa di una fuga di gas. Sono tre i feriti - due uomini e una donna - secondo un primo bilancio. A quanto si apprende, tra i coinvolti c'è il tecnico che era stato chiamato per intervenire su una bombola di gas apparentemente difettosa. Il crollo è avvenuto in via Curci, una traversa di via Roma. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e le forze dell'ordine. Sul posto i soccorritori hanno prima rimosso a mano i blocchi di tufo per cercare mettere in salvo i feriti, poi è giunta sul posto una piccola ruspa coordinata dai pompieri.

Il crollo della palazzina a Barletta
Il crollo della palazzina a Barletta - ©Ansa

Il precedente del 2011

vedi anche

Milano, crolla una trivella di 10 metri in un cantiere. VIDEO

Via Giuseppe Curci si trova a poca distanza da via Roma dove, il 3 ottobre 2011, il crollo di una palazzina uccise quattro operaie ed una ragazzina (figlia del titolare della ditta) che erano in una maglieria al piano terra dell'edificio. Stando all'ipotesi accusatoria, il crollo fu causato dai lavori di demolizione della palazzina adiacente a quella dove c'era la maglieria.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24